Roma, 17 Maggio 2013 – Eni è partner del progetto Gemelli Insieme, iniziativa ideata dal Policlinico Universitario A. Gemelli, per promuovere un programma volto alla prevenzione alla salute dedicato ai cittadini della Capitale.

La salute e la sicurezza dei dipendenti Eni e della collettività sono un obiettivo primario per Eni nello svolgimento delle proprie attività. Per questo l’Azienda adotta propri programmi per evitare e diminuire i rischi professionali nel rispetto della salute della popolazione e dell'integrità dell'ambiente esterno. Per tale motivo Eni sostiene il Policlinico Universitario A. Gemelli in questa iniziativa  che vuole sensibilizzare i cittadini e si impegna a diffondere una cultura della salute, attivando un processo virtuoso, in ogni fascia d’età.

Gemelli insieme vuole far conoscere il nuovo volto del Policlinico A. Gemelli che riorganizza in Poli assistenziali i propri punti di cura a 50 anni dalla sua nascita, che ricorre nel 2014, e di dare avvio a progetti di prevenzione delle malattie. L’iniziativa durerà un anno e toccherà varie zone di Roma. Il progetto sarà inoltre l’occasione per fare il punto sui risultati della ricerca medica con iniziative e convegni scientifici promossi con la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica.

Obiettivo di Eni è quello di coniugare la propria natura di grande impresa con il tessuto sociale e culturale dei territori in cui opera, un’attività che affonda le sue radici nel dialogo e nella condivisione con l’altro. Eni è una delle maggiori aziende energetiche integrate al mondo, presente in 90 paesi con 78.000 dipendenti. Ogni sua azione è caratterizzata dal forte impegno per lo sviluppo sostenibile: valorizzare le persone, contribuire allo sviluppo e al benessere delle comunità nelle quali opera, rispettare l’ambiente, investire nell’innovazione tecnica, perseguire l’efficienza energetica e mitigare i rischi del cambiamento climatico.

Back to top