San Donato Milanese, 10 luglio 2013 – Con riferimento all’attribuzione degli odori molesti alla raffineria di Taranto si precisa che sono stati effettuati controlli interni al sito che non hanno evidenziato alcuna fonte di possibile inquinamento olfattivo. Tali controlli, svolti nei giorni precedenti, a raffineria ferma, hanno avuto esito analogo. Le attività di avviamento della raffineria, che non ha subito alcun guasto, stanno procedendo secondo le normali procedure operative.
Back to top