Comunicazioni CdA

Eni: depositate le liste del Ministero dell’economia e delle finanze per il rinnovo degli organi sociali

21 aprile 2020 - 12:55 PM CEST
 

Roma, 21 aprile 2020 - Si informa che nella serata di ieri sono state depositate le liste per il rinnovo degli organi sociali di Eni da parte dell’Azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), titolare del 4,34% del capitale di Eni SpA (1) in vista del rinnovo del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, all’ordine del giorno dell’Assemblea convocata il 13 maggio 2020 in unica convocazione.
  

La lista dei candidati alla carica di Amministratore è così formata:

1. Lucia Calvosa (*)

2. Claudio Descalzi

3. Filippo Giansante

4. Ada Lucia De Cesaris (*)

5. Nathalie Tocci (*)

6. Emanuele Piccinno.

(*) Candidato che ha dichiarato il possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla legge (artt. 147-ter, comma 4 e 148, comma 3 del Testo Unico della Finanza) e dall’art. 3 del Codice di Autodisciplina delle società quotate.
  

La lista dei candidati alla carica di Sindaco è così formata:

Sezione I – Sindaci effettivi

1. Marco Seracini

2. Mario Notari

3. Giovanna Ceribelli

Sezione II – Sindaci supplenti

1. Roberto Maglio

2. Monica Vecchiati.

  

In relazione agli ulteriori argomenti all’ordine del giorno della indicata Assemblea di Eni connessi al rinnovo del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, l’Azionista MEF ha inoltre comunicato fin d’ora l’intenzione di proporre di nominare alla carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione Lucia Calvosa (punto 6 all’ordine del giorno).

Le liste, unitamente alla relativa documentazione a corredo, saranno messe a disposizione del pubblico presso la sede della società in Roma, Piazzale Enrico Mattei, 1, nell’apposita sezione del sito internet della Società (www.eni.com, sezione Governance/Assemblea degli Azionisti 2020), presso Borsa Italiana e sul meccanismo di stoccaggio centralizzato autorizzato da Consob denominato "1Info", consultabile all'indirizzo www.1info.it, nei termini di legge. La documentazione potrà essere consultata presso la sede sociale solo se consentito dalle disposizioni normative pro-tempore vigenti.

(1) Il MEF è titolare altresì, per il tramite di Cassa Depositi e Prestiti, di un ulteriore 25,76% del capitale, per un complessivo 30,10% del capitale.