Tecnologia hardware

Investment Case Eni

Una proposta chiara sul perché investire in Eni.

Abbiamo costruito una nuova Eni fondata sull’efficienza, l’integrazione e l’impiego di nuove tecnologie. La decarbonizzazione è strutturalmente presente in tutta la nostra strategia ed è parte preponderante delle nostre ambizioni per il futuro. Nel nostro percorso di transizione energetica, abbiamo definito gli obiettivi di decarbonizzazione al 2050, con tappe intermedie al 2030 e al 2040. In questa sezione sono presentati in modo sintetico i principali punti di forza della value proposition di Eni.

1. Eni sostiene la transizione energetica

  • Eni Carbon Neutral @2050: zero emissioni nette e GHG intensity (Scope 1&2&3)  
  • Scope 1&2: Upstream net zero carbon footprint @2030; Eni net zero carbon footprint @2040

2. Natural Resources

  • Upstream: resiliente e flessibile
    - Crescita media annua della produzione del 4% circa nel 2020-2024, con raggiungimento del plateau nel 2025. 
    - Target esplorativo di 2 Mld di boe di nuove scoperte nel 2021-2024 al leading cost di 1,6 $/boe
    - Quota gas: 60% @2030 e > 90% @2050
  • Gas & LNG: valorizzazione gas equity
    - LNG contrattato a 14 mln ton/a @2024. Share equity > 70% @2024
  • Riduzione impronta carbonica
    - Forestry: iniziative REDD+ con l’obiettivo di compensare oltre 6 mln ton di CO2 @2024 e  20 mln ton di CO2 @ 2030
    - CCS: target capacità totale di stoccaggio c.a. 7 mln ton CO₂/anno @2030 e 50 mln ton CO₂/anno @2050

3. Energy Evolution

  • Rinnovabili & Retail: integrazione ed espansione
    - Capacità installata (principalmente solare ed eolico): 5 GW al 2024; >15 GW @2030, 60GW @2050
    - Portafoglio clienti: 9,6 mln @2020; >11 mln @2024; 15 mln @2030; >20 mln @2050
  • Downstream: progressiva conversione verso prodotti bio
    - Capacità refining bio > 1 MTPA @2020; 2 MTPA @2024 (palm oil free @2023); ~6 MTPA @2050
    - Stazioni di servizio Eni: 100% di prodotti sostenibili venduti @2050

4. Creazione di valore per gli stakeholder

  • Una componente fissa di 0.36 euro per azione a partire da un prezzo del Brent di 43 $/bbl, 2 $ inferiore al livello precedente
  • Una componente variabile calcolata come percentuale tra il 30% e il 45% del Free Cash Flow incrementale generato in uno scenario di prezzo tra 43 $/bbl e 65 $/bbl
  • Riavvio del programma di Buyback a partire da un livello del Brent di 56 $/bbl con un valore di 300 milioni di euro l’anno. Questo ammontare crescerà a 400 milioni con un Brent da 61$/bbl, e a 800 milioni con un Brent da 66 $/bbl, come originariamente programmato
La nuova Eni verso il 2050

Fact Sheet

PDF 619.55 KB
PDF 619.55 KB