Overview

Exploration & Production: performance e investimenti dell’anno
In questo approfondimento:

  • i dati relativi alle performance del 2017 nel settore Exploration & Production
  • la tabella relativa agli investimenti tecnici del 2017 nel settore Exploration & Production

Performance del 2017

Exploration & Production - Principali indicatori di performance
  201720162015
Dipendenti in servizio a fine periodo  (numero) 11.970 12.494 12.821
TRIR (Indice di frequenza infortuni totali registrabili) (infortuni totali registrabili/ore lavorate) x 1.000.000 0,28 0,34 0,34
Riserve certe di idrocarburi (milioni di boe) 6.990 7.490 6.890
Vita utile residua delle riserve certe (anni) 10,5 11,6 10,7
Produzione di idrocarburi(a) (migliaia di boe/giorno) 1.816 1.759 1.760
Tasso di rimpiazzo organico delle riserve certe (%)  103 193 148
Profit per boe(b) ($/boe) 8,7 2 -3,8
Opex per boe(a)   6,6 6,2 7,2
Cash flow per boe(a)   20,2 12,9 20,9
Finding & Development cost per boe(c)   10,4 13,2 19,3
Emissioni dirette di GHG (milioni di tonnellate di CO2eq) 23,45 21,78 23,54
Emissioni di CO2eq/produzione lorda di idrocarburi (100% operata)(d) (tonnellate di CO2eq/tep) 0,162 0,166 0,177
% di acqua di formazione reiniettata (%) 59 58 56
Volume di idrocarburi inviato a flaring (milioni di metri cubi) 2.283 1.950 1.989
di cui: di processo   1.556 1.530 1.564
Oil spill operativi (>1 barile) (barili) 3.022 1.097 1.177
(a) Include la quota Eni delle joint venture e collegate valutate con il metodo del patrimonio netto.
(b) Relativo alle società consolidate. 
(c) Media triennale.
(d) Produzione di idrocarburi da giacimenti interamente operati da Eni (100%) pari a: 137 mln di tep, 122 mln di tep e 125 mln di tep, rispettivamente nel 2017, 2016 e 2015.

Risultati

Risultati - Exploration & Production
 (€ milioni)20172016 2015 Var. ass. Var. %
Utile (perdita) operativo   7.651 2.567 (959) 5.084 198,1
Esclusione special item:   (2.478) (73) 5.141    
- oneri ambientali   46        
- svalutazioni (riprese di valore) nette   (154) (684) 5.212    
- radiazioni pozzi esplorativi per abbandono progetti     7 169    
- plusvalenze nette su cessione di asset   (3.269) (2) (403)    
- oneri per incentivazione all’esodo   19 24 15    
- accantonamenti a fondo rischi   366 105      
- derivati su commodity     19 12    
- differenze e derivati su cambi   (68) (3) (59)    
- altro   582 461 195    
Utile (perdita) operativo adjusted   5.173 2.494 4.182 2.679 107,4
Proventi (oneri) finanziari netti(a)   (50) (55) (272) 5  
Proventi (oneri) su partecipazioni(a)   408 68 254 340  
Imposte sul reddito(a)   (2.807) (1.999) (3.173) (808)  
Taxrate (%)   50,8 79,7 76,2 (28,9)  
Utile (perdita) netto adjusted   2.724 508 991 2.216 436,2
I risultati includono:            
costi di ricerca esplorativa:   525 374 871 151 40,4
- costi di prospezioni, studi geologici e geofisici   273 204 254 69 33,8
- radiazione di pozzi di insucesso(b)   252 170 617 82 48,2
Prezzi medi di realizzo            
Petrolio(c) ($/barile) 50,06 39,18 46,30 10,88 27,8
Gas naturale ($/migliaia di metri cubi) 130,31 115,51 160,78 14,80 12,8
Idrocarburi ($/boe) 35,06 29,14 36,47 5,92 20,3

(a) Escludono gli special item.
(b) Include anche la radiazione di diritti esplorativi unproved, laddove presenti, associati ai progetti con esito negativo.
(c) Include condensati.

 

Nel 2017, il settore Exploration & Production ha conseguito l’utile operativo adjusted di €5.173 milioni con un incremento di €2.679 milioni rispetto al 2016 per effetto principalmente della ripresa dello scenario petrolifero (+24% la quotazione Brent) nonché della crescita delle produzioni. Tali effetti sono stati in parte compensati da maggiori write-off di pozzi esplorativi ed altri costi, nonchè dal minore apprezzamento dei prezzi di realizzo medi Eni rispetto al Brent, la cui ripresa non ha ancora interessato i prezzi del gas dato il lag temporale delle formule oil-linked.

L’utile operativo adjusted è stato determinato con una rettifica negativa per special item di €2.478 milioni.

L’utile netto adjusted di €2.724 milioni registra un incremento di oltre il 400% pari a €2.216 milioni, dovuto principalmente all’incremento della performance operativa. Il sensibile ridimensionamento del tax rate dell’esercizio (dall’80% al 51%) è stato determinato dalla migliorata redditività che ha consentito una maggiore fiscalizzazione dei costi riconosciuti anche nei contratti di PSA e che ha ridotto l’incidenza dei costi non deducibili. Alla riduzione del tax rate hanno inoltre contribuito la rilevazione di imposte differite attive in connessione con l’avvio della fase esecutiva del progetto Coral in Mozambico e con lo start-up produttivo in Ghana.

Nel 2017 le imposte pagate incidono sul flusso di cassa operativo della E&P prima della variazione del working capital e delle stesse imposte pagate per circa il 30%.

Investimenti tecnici

Investimenti tecnici - Exploration & Production
(€ milioni) 20172016 2015 Var. ass. Var. %
Acquisto di riserve proved e unproved 5 2   3 ..
Egitto   2   (2)  
Africa Sub-Sahariana 5     5  
Esplorazione 442 417 566 25 6,0
Italia 5     5 ..
Resto d’Europa 186 11 133 175 ..
Africa Settentrionale 55 42 64 13 31,0
Egitto 70 270 168 (200) (74,1)
Africa Sub-Sahariana 25 30 157 (5) (16,7)
Kazakhstan 3     3 ..
Resto dell’Asia 20 57 15 (37) (64,9)
America 76 7 29 69 ..
Australia e Oceania 2     2 ..
Sviluppo 7.236 7.770 9.341 (534) (6,9)
Italia 260 407 679 (147) (36,1)
Resto d’Europa 399 590 1.264 (191) (32,4)
Africa Settentrionale 626 747 641 (121) (16,2)
Egitto 3.030 1.700 929 1.330 78,2
Africa Sub-Sahariana 1.852 2.176 2.998 (324) (14,9)
Kazakhstan 197 707 835 (510) (72,1)
Resto dell’Asia 666 1.213 1.333 (547) (45,1)
America 195 220 637 (25) (11,4)
Australia e Oceania 11 10 25 1 10,0
Altro 56 65 73 (9) (13,8)
  7.739 8.254 9.980 (515) (6,2)

 

Gli investimenti tecnici del settore Exploration & Production (€7.739 milioni) hanno riguardato essenzialmente gli investimenti di sviluppo (€7.236 milioni), realizzati prevalentemente all’estero in particolare in Egitto, Ghana, Angola, Congo, Algeria, Iraq e Norvegia. In Italia gli investimenti di sviluppo hanno riguardato in particolare le attività del centro olio di Viggiano in Val d’Agri (v. Principali iniziative di esplorazione e sviluppo – Italia) nonché interventi di sidetrack e workover nelle aree mature. Gli investimenti di ricerca esplorativa (€442 milioni) hanno riguardato in particolare le attività in Cipro, Norvegia, Messico, Egitto, Libia e Costa d’Avorio.

Nel 2017 la spesa di Ricerca e Sviluppo del settore Exploration & Production è stata pari a €83 milioni (€62 milioni nel 2016). Sono state depositate 5 domande di brevetto.

Back to top