Il 30 marzo presso la sede direzionale di San Donato Milanese prende il via il quarto appuntamento annuale dedicato alla cultura HSE in Eni alla presenza dei vertici aziendali con la partecipazione di circa 400 manager e che vede la premiazione delle realtà industriali più virtuose in termini di sicurezza e delle persone che più si sono distinte in questo campo.


Il quarto Safety day ha con sé una grande novità. Per la prima volta questa iniziativa, infatti, diventa globale e la manifestazione organizzata a San Donato Milanese si svolge contemporaneamente ai safety day locali, organizzati presso i maggiori siti industriali e operativi di Eni in Italia e nel mondo. Il Safety day 2015 si caratterizza come primo Safety Day globale dell’Eni, una giornata interamente dedicata alla consapevolezza e alla diffusione dell’importanza della sicurezza a tutti i livelli aziendali.

Durante la manifestazione che si svolge in due sessioni, una mattutina e una pomeridiana, saranno conferiti gli eni safety award alle realtà industriali di ciascuna linea di business Eni che hanno conseguito le migliori performance nel campo della sicurezza. Si tratta di un premio ambizioso quanto complesso a cui concorrono i distretti e le consociate con attività operative upstream, le raffinerie, le società con attività operative dei settori midstream e retail market g&p, i progetti saipem, solo per citarne alcuni, e i vincitori sono selezionati sulla base di uno scoring model che tiene conto di vari parametri tra i quali l’andamento delle performance infortunistiche di dipendenti e contrattisti.

Verranno premiati anche i volti della sicurezza cioè le persone Eni che più si sono distinte per comportamenti ed idee che hanno migliorato la sicurezza in Eni o le cui azioni sono state determinanti in contesti difficili evitando potenziali situazioni di pericolo. Si tratta di un premio significativo che sottolinea l’importanza fondamentale, mai come in questo ambito, del contributo e dell’impegno del singolo quale risultato collettivo.

La sessione pomeridiana è interamente dedicata ai contrattisti e vede la partecipazione di circa 150 società operanti in vari settori dal drilling alla manutenzione meccanica, dal well services ai servizi generali. Le società contrattiste di Eni ricevono l’eni safety award secondo una valutazione che tiene conto di vari fattori tra cui il trend storico delle performance infortunistiche e degli incidenti e il commitment mostrato dall’azienda rispetto ai temi della sicurezza.

Back to top