Roma, 20 ottobre 2013 – Ottimo risultato per il Team Eni - Freeracing con Oscar Polli ventottesimo, il Presidente Eni Giuseppe Recchi ventinovesimo, Andrea Gaggiani trentunesimo, Giada Beccari cinquantaduesima.

Per il team Eni - FreeRacing il Rallye du Maroc non poteva concludersi meglio: in classifica finale assoluta (tutte le cilindrate, moto e quad), Polli ha concluso ventottesimo, Recchi ventinovesimo e il promettente giovane Gaggiani è trentunesimo. Cinquantaduesima Giada Beccari, seconda delle donne in gara. Per il team anche una grande soddisfazione per il doppio podio nella categoria Oltre 450 cc. (riservata alle moto di cilindrata superiore ai 450 centimetri cubici), con Oscar Polli e Giuseppe Recchi, rispettivamente secondo e terzo. Polli ha corso con una KTM Rally 690, Recchi con la KTM EXC 500 F preparata per il rally dal team Freeride.

Per Giuseppe Recchi, al suo esordio agonistico nei Rally africani e in corsa da amatore, il ventinovesimo posto è un risultato eccellente che dimostra le sue capacità di adattamento alle durissime condizioni di gara e di percorso e la dimestichezza acquisita con la difficile arte della navigazione in fuoristrada.

Giuseppe Recchi commenta:"Sono molto soddisfatto per aver portato a termine, alla soglia dei 50 anni, questo lungo e difficile Rally, e contento di aver centrato l'obiettivo della mia partecipazione: arrivare fino in fondo, al traguardo testimoniando la vicinanza di Eni ai migliori valori dello sport e delle competizioni motoristiche. Faccio i complimenti a tutta la squadra e in particolare a Giada, che ha portato a termine la gara con un KTM 400 senza alcuno sconto né di chilometri da percorrere nè di difficoltà da superare. E’ stato un onore portare il nostro marchio Eni nel fantastico mondo dei rally e in particolare nei rally in Africa, che per noi rappresenta una seconda casa. Aver raggiunto questo traguardo vuole rappresentare un valore simbolico molto importante per tutte le persone che conoscono Eni o che in Eni lavorano".

Back to top