Ieri è stata sventata una nuova effrazione a fini di furto di prodotti petroliferi da un oleodotto Eni grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri di Aprilia.

Roma, 10 dicembre 2014 –  Nella giornata di ieri è stata sventata una nuova effrazione a fini di furto di prodotti petroliferi da un oleodotto Eni, grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri di Aprilia. Le Forze dell’Ordine, attivate da una segnalazione Eni, nel corso dell’operazione hanno proceduto all’arresto di due dei responsabili oltre che al sequestro di un automezzo e diverse attrezzature da scavo.

I tecnici Eni sono prontamente intervenuti sulla conduttura oggetto di effrazione e, grazie alla piena efficienza dei sistemi di controllo, hanno impedito fuoriuscite di prodotto petrolifero sul terreno circostante che non ha subito alcuna conseguenza di tipo ambientale.

L’evento e' ulteriore evidenza del fenomeno delle effrazioni dolose in danno di Eni da parte di bande criminali operanti sul territorio nazionale, nonostante le azioni di mitigazione poste in essere. 

Eni ringrazia le Forze dell’Ordine per l’impegno profuso nella lotta al predetto fenomeno illecito e conferma la piena collaborazione con le Istituzioni per impedire il reiterarsi delle condotte e favorire l’ individuazione dei colpevoli.

Back to top