Al talk, moderato da Giuseppe Sarcina, giornalista del Corriere della Sera, parteciperanno l’attore e autore teatrale Jacopo Fo; il Prof. Eduardo Missoni, esperto di salute pubblica e comunitaria; Iacopo Patierno, regista e sceneggiatore e il dottor Filippo Uberti, segretario generale di Eni Foundation.

San Donato Milanese (MI), 23 ottobre 2015 - Eni, Official Partner for Sustainability Initiatives in African Countries di EXPO Milano 2015, organizza oggi in Casa Corriere all’Esposizione Universale, un incontro dedicato a Il Teatro Fa Bene, progetto di teatro e informazione sanitaria per il Mozambico, ideato e sostenuto da Eni Foundation, con il coordinamento di Jacopo Fo e Bruno Patierno.

Il Teatro fa Bene ha lo scopo di trasmettere alla popolazione mozambicana del distretto di Palma, nella provincia settentrionale di Cabo Delgado, conoscenze su buone pratiche igienico-sanitarie e alimentari, con particolare riguardo alla maternità e alla cura dei neonati, in un modo più efficace di quanto consentano le forme di divulgazione tradizionali.

Al talk, moderato da Giuseppe Sarcina, giornalista del Corriere della Sera, parteciperanno l’attore e autore teatrale Jacopo Fo; il Prof. Eduardo Missoni, esperto di salute pubblica e comunitaria; Iacopo Patierno, regista e sceneggiatore e il dottor Filippo Uberti, segretario generale di Eni Foundation.

Il Teatro fa Bene realizza una sintesi tra i teatri Macua e Maconde e il Teatro dell’Arte e rappresenta un nuovo format, basato da un lato sulla teatralizzazione di informazioni di carattere sanitario e alimentare, dall’altro lato su attività dimostrative e pratiche sull’uso di semplici tecnologie d’ausilio nella quotidianità. Un team italiano di attori, videomaker e sceneggiatori insieme agli attori provenienti dal Mozambico ha preparato lo spettacolo che sarà portato in tournée nei villaggi dell’area di Palma (Cabo Delgado), nell’estremo nord del Mozambico, e che raggiungerà un pubblico di circa 25.000 persone.

L’evento in Expo sarà anche l’occasione per una riflessione sui temi della salute in Mozambico, con particolare riguardo alla maternità e alla cura dei neonati in un’area geografica in cui, insieme a Eni Foundation, opera anche la Ong Medici con l’Africa Cuamm. Si parlerà anche dei diversi progetti di sostenibilità che Eni ha in corso nel Paese africano finalizzati a migliorare le condizioni di vita e il benessere delle comunità locali, a favorire l’accesso all’acqua e all’energia e a promuovere uno sviluppo socioeconomico equo e inclusivo.

Back to top