Due appuntamenti per ricordare il primo presidente di Eni a 50 anni dalla scomparsa

San Donato Milanese (Milano), 07 Settembre 2012 - Eni, a cinquant'anni dalla scomparsa di  Enrico Mattei, ricorda la figura del suo primo presidente portando al Festivaletteratura di Mantova due opere che ne ricordano la vita e le idee.

Oggi  al Teatro Ariston alle 21.15, Paolo Mieli e Neri Marcorè introdurranno la proiezione della versione restaurata del film Il caso Mattei di Francesco Rosi, realizzato da The Film Foundation insieme a Eni, Gucci, Cineteca di Bologna, Paramount Pictures e Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Il film ripercorre la storia di Enrico Mattei dal secondo dopoguerra alla sua scomparsa nella campagna di Bascapè vicino Pavia, il 27 ottobre del 1962, durante il viaggio di ritorno dalla Sicilia. Con uno stile a metà tra la cronaca e la ricostruzione documentaria Francesco Rosi elabora un'articolata strategia narrativa, intrecciando informazioni provenienti da diverse fonti giornalistiche e d'archivio. Il risultato di questa complessa relazione tra la finzione cinematografica e il rigore dell'indagine giornalistica, fanno sì che Il caso Mattei sia riconosciuto come uno dei migliori film-inchiesta del cinema italiano e tra i più riusciti del regista.

L'8 settembre alle ore 11 in Piazza Castello durante l'incontro  "Inedita Energia" Paolo Mieli e Neri Marcorè presenteranno in anteprima il libro Enrico Mattei. Tutti i discorsi: 1945-1962. Il volume (RCS editore) raccoglie oltre duecento discorsi, tenuti da Enrico Mattei nel corso della sua attività di uomo della Resistenza, di politico e di manager, prima alla guida di Agip e poi, dal 1953, di Eni.

Anche quest'anno il sostegno al Festivaletteratura di Mantova, consolida la tradizionale vicinanza di Eni alla città, in linea con la strategia di promozione di eventi culturali capaci di coniugarne la natura di grande impresa energetica con il tessuto sociale e culturale delle comunità dove opera.

Due mondi, quello tecnologico e quello artistico, apparentemente distanti ma legati dalla matrice comune della creatività, valore che ha accompagnato la storia di Eni sin dalla sua nascita nella sfida per la conquista di uno spazio nello scenario energetico internazionale. Le idee innovative del suo fondatore, Enrico Mattei, non furono applicate soltanto al business, ma anche a iniziative culturali e sociali che diedero un impulso importante alla crescita dell'azienda e alla sua reputazione.

Back to top