È quanto emerge dall'indagine Recent Graduate Survey che ogni anno interpella i neolaureati italiani su aspettative sul mercato del lavoro, preferenze e obiettivi nei confronti delle aziende.

San Donato Milanese (Milano), 10 Febbraio 2014 -  Eni si è classificata per il quarto anno consecutivo al primo posto come azienda preferita dai laureati italiani, Best Employer of Choice 2014. È quanto emerge dall'indagine Recent Graduate Survey che ogni anno interpella i neolaureati italiani.

La classifica è stata elaborata sulla base dei dati raccolti da Cesop mediante la Recent Graduate Survey (RGS), un’indagine statisticamente significativa basata su un campione rappresentativo della popolazione nazionale: 2500 questionari somministrati “face to face‘ ai neolaureati italiani ripartiti per sesso, area geografica e tipologia di laurea secondo le statistiche ufficiali del MIUR.

La ricerca analizza, ogni anno dal 2002, i punti di vista e le aspettative dei neolaureati sul mercato del lavoro, le loro preferenze e gli obiettivi nei confronti delle aziende. I dati raccolti costituiscono un osservatorio statistico permanente sull'evoluzione delle opinioni e sull'immagine delle aziende. Tra i suoi obiettivi la Recent Graduate Survey analizza il gradimento dell'impresa come luogo di lavoro - Best Employer of Choice – vale a dire in quale azienda vorrebbero andare a lavorare i neolaureati. A questo scopo sono state prese in esame 153 aziende tra le principali realtà imprenditoriali operanti in Italia.

Rispetto allo scorso anno Eni ha incrementato il punteggio del 18%, passando da 4,53% al 5,34%, probabilmente grazie anche alle innovazioni apportate nella sezione “Lavora con noi‘ di eni.com e all’impegno profuso nell’employer branding.

La sezione è stata valutata la migliore tra quelle delle più grandi aziende a livello mondiale, ottenendo il primo posto nella classifica KWD Italia, Europe 500 e Global 100.

Eni si è classificata al primo posto anche come azienda preferita dai neolaureati del settore tecnico-scientifico ( laureati in ingegneria e altre discipline scientifiche).

Solidità economica, formazione, opportunità professionali internazionali, sensibilità ai temi dello sviluppo sostenibile, cooperazione, interculturalità, costante investimento nell'innovazione tecnologica, sono alcune delle parole chiave che i giovani ricercano in un'impresa ideale e che hanno premiato Eni nella scelta dei neolaureati.

Back to top