visore-carriere-versalis.jpg

Versalis: una strategia per la sostenibilità e l'economia circolare

Opportunità professionali nella società chimica di Eni in continua evoluzione

  

Una strategia per la sostenibilità e l’economia circolare

Versalis è la società chimica di Eni, la più grande società chimica italiana con presenza a livello internazionale e fortemente motivata a giocare un ruolo chiave nella transizione verso lo sviluppo di un modello di crescita sostenibile. Versalis basa le sue attività sull'integrazione dei principi di sostenibilità e circolarità nella gestione dei processi industriali e dei prodotti lungo l'intero ciclo di vita. Le tre direttrici nell’ambito della sua strategia trovano fondamento nell’innovazione e sono: 1) la diversificazione delle materie prime, tra cui le fonti rinnovabili, 2) l’eco-design, 3) lo sviluppo di tecnologie di riciclo dei polimeri.

La Società interagisce con i mercati proponendosi con un portafoglio prodotti orientato ad un mercato in continua evoluzione, facendo leva sulle proprie competenze industriali, sulla ricerca e l’innovazione, sull’estesa gamma di tecnologie proprietarie, su una rete di distribuzione capillare e attività di assistenza post-vendita.

E’ presente anche nella regione Asia-Pacifico, con uffici a Shanghai, a Mumbai (India) e a Singapore. Nella stessa area, con la joint venture LVE, costituita con la sudcoreana Lotte Chemical, mira a promuovere lo sviluppo nel campo degli elastomeri. Ha inoltre uffici commerciali a Houston (Texas) per rafforzare, grazie alla controllata Versalis Americas, la sua presenza sul mercato locale, in particolare nel campo degli elastomeri. Mentre in Ghana, Congo e nel Medio Oriente è presente con la JV VPM insieme a Mazrui Energy Service che ha un ruolo attivo nel settore Energy, con il portafoglio degli oilfield chemicals.

skin-video-versalis-ricerca.jpg

Scopri di più sulle attività di Versalis

Perché lavorare per Versalis e quali sono i ruoli e requisiti più richiesti?

Versalis, tra i player dello scenario dell’industria chimica internazionale, è anche impegnata nella chimica da fonti rinnovabili con partner strategici, per produzioni che utilizzano tecnologie prime nel loro genere e per progetti di ricerca altamente innovativi.

In Versalis si ricercano talenti in ambito STEM che abbiano voglia di mettersi in gioco con curiosità e proattività. Altre soft skill essenziali per lavorare in questo ambito sono la disponibilità a lavorare in team e la flessibilità, importante per accogliere favorevolmente le innovazioni e i cambiamenti.

Gli ambiti variano dalla chimica tradizionale alla chimica da fonti rinnovabili.

Alcuni dei ruoli più ricercati? Eccoli di seguito:

  • Ingegneri di progettazione e manutenzione per impianti tradizionali e impianti per la chimica da fonti rinnovabili
  • Tecnologi di esercizio e di processo
  • Marketing, vendite e assistenza tecnica per la chimica tradizionale e da fonti rinnovabili
  • Ricercatori in ambito di materiali polimerici e biomasse
  • Sviluppo Business
  • Tecnologi nel settore dei trattamenti chimici

Gli ambiti di lavoro possono variare in base alle numerose sedi in Italia, scopri di seguito quali:

  • San Donato Milanese: sede direzionale e funzioni di staff
  • Crescentino: bioetanolo e disinfettanti Invix
  • Mantova: intermedi, stirolo, polimeri stirenici e centro ricerche
  • Ravenna: butadiene, elastomeri e centro ricerche
  • Ferrara: elastomeri, polietilene e centro ricerche
  • Priolo: steam-cracker e aromatici
  • Ragusa: polietilene
  • Brindisi: steam-cracker e polietilene
  • Porto Marghera: steam-cracker e aromatici
  • Porto Torres: elastomeri
  • Rivalta Scrivia: centro ricerche chimica da fonti rinnovabili
  • Novara: centro ricerche chimica da fonti rinnovabili
  • Viggiano: oilfield chemicals

 

copertina-Valentina-rodighiero.jpg

Guarda il video di Valentina Rodighiero – Ricercatrice di Biotecnologie Industriali

La chimica da fonti rinnovabili, un punto cardine nella transizione

La chimica da fonti rinnovabili è parte importante della strategia di crescita di Versalis, rappresentando la via per un più deciso indirizzo verso tecnologie in linea con i principi della bioeconomia e in sinergia con le produzioni tradizionali. Versalis è impegnata nella messa a punto di un modello che tiene conto dell’intero ciclo produttivo in termini di uso di risorse rinnovabili, di conseguente riduzione delle emissioni di CO2 e di efficienza energetica. L’impegno nella chimica da rinnovabili si focalizza in particolare su nuovi processi produttivi che utilizzano materie prime rinnovabili, come per esempio le biomasse solide, per produrre intermedi e polimeri. Attraverso la Business Unit dedicata Biotech, Versalis sta sviluppando filiere e piattaforme tecnologiche che coprono vari ambiti (agronomico, biochimico e chimico) ed ambisce a valorizzare l’integrazione con il territorio che fornisce le biomasse, offrendo allo stesso opportunità di crescita.

Versalis svolge attività di ricerca sull’intera filiera della chimica da fonti rinnovabili nei centri di Novara in scala laboratorio, e a Rivalta Scrivia (Alessandria), per attività fino alla scala pilota della tecnologia di saccarificazione da biomasse ligno-cellulosiche a zuccheri di seconda generazione (non edibili) e successiva fermentazione a bioetanolo. A Porto Torres, la ricerca è affidata al centro ricerche di Matrìca, joint venture con Novamont per la chimica da fonti rinnovabili, a supporto delle produzioni specifiche del sito e di vari altri progetti.

Un progetto: dalla chimica da fonti rinnovabili una gamma di disinfettanti Invix®

A Crescentino (Vercelli), Versalis è impegnata nel riavvio della produzione di bioetanolo.  

In piena emergenza sanitaria da covid-19, Versalis ha messo a disposizione le proprie competenze e gli impianti di Crescentino per produrre una gamma di disinfettanti, denominata Invix®, utilizzando come principio attivo l’etanolo da materie prime vegetali.
Il disinfettante, sviluppato su formulazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e autorizzato dal Ministero della Salute italiano, è un presidio medico chirurgico.
I centri di ricerca Versalis Biotech a Rivalta Scrivia (Alessandria) e a Novara stanno lavorando per perseguire ulteriori sviluppi nella produzione di una gamma completa di prodotti rinnovabili per via fermentativa quali bio-oli per la bioraffineria, polimeri totalmente biodegradabili (poliidrossialcanoati PHA), intermedi per bio-polimeri e bio-chemicals, tutti da zuccheri di seconda generazione.