Overview

Ecofuel
In questo approfondimento:

  • l’organizzazione societaria, il CdA e il Collegio Sindacale di Ecofuel
  • le principali aree di attività in cui è impegnata
  • la gestione della sostenibilità e la tutela dell’HSE
  • la tabella delle sostanze registrate
  • la lista dei contatti a cui raggiungere la società
  • i documenti relativi alla società scaricabili in pdf

Ecofuel SpA, società controllata al 100% da Eni SpA, gestisce la produzione e la commercializzazione di componenti clean per benzine (in particolare ossigenati) e di metanolo. Ecofuel è un operatore globale sul mercato internazionale del settore. In particolare sin dalla sua nascita Ecofuel ha operato prevalentemente attraverso la costituzione di Joint Ventures con partner internazionali.

Governance

Organizzazione societaria



Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione attualmente in carica è stato nominato dall’Assemblea il 15 aprile 2016 per tre esercizi, con scadenza all’approvazione del bilancio dell’esercizio 2018, ed è così composto:

  • Mauro Risi, Presidente
  • Rita Vatovec, Amministratore
  • Francesco De Francesco, Amministratore
  • Riccardo El Sallali, Segretario

La società di revisione Reconta Ernst & Young SpA è incaricata della revisione contabile per gli esercizi 2010-2018.

Collegio Sindacale

Il Collegio Sindacale attualmente in carica è stato nominato dall’Assemblea del 15 aprile 2016 con scadenza all’approvazione del bilancio dell’esercizio 2018, ed è così composto:
  • Guido Paolucci, Presidente
  • Anna Maria Faienza, Sindaco effettivo
  • Andrea Ferrari, Sindaco effettivo
  • Maurizio Fantaccione, Sindaco supplente
  • Giulia De Martino, Sindaco supplente

L’Organismo di Vigilanza Ecofuel, nominato dal Consiglio di Amministrazione del 11/02/2014 - durata 3 anni - è così composto:
  • Antonio La Mattina, Presidente membro esterno
  • Alberto Mosca, membro interno
  • Massimo Arcieri, membro interno

Attività

Ecofuel commercializza in tutto il mondo (Europa, Americhe, Asia) circa 1 milione di tonnellate all’anno di prodotti effettuando le proprie vendite sia direttamente dagli impianti di produzione, che tramite terminali logistici di cui dispone. Il prodotto principale di Ecofuel è MTBE la cui produzione è realizzata principalmente in Italia a Ravenna (capacità autorizzata di 140.000 tonnellate/anno), sia attraverso acquisti dalle società in Joint Venture all’estero cui Ecofuel partecipa. Nel 1973, a Ravenna, è stato realizzato il primo impianto MTBE al mondo. In Arabia Saudita Ecofuel possiede una partecipazione del 10% nella Saudi European Petrochemical Co. “Ibn Zahr” che possiede impianti di eterificazione per 1,4 milioni di tonnellate/anno di capacità ed è il maggior produttore di MTBE del Paese, nonché impianti per la produzione di polipropilene per circa 1,1 milioni di tonnellate/anno di capacità. Ecofuel commercializza anche metanolo, proveniente in particolare dalla produzione di Supermetanol C.A., società nella quale detiene una partecipazione del 34,5%, che gestisce un impianto di produzione di metanolo in Venezuela della capacità di 720.000 tonnellate/anno. La gamma dei prodotti si completa con i bio-eteri (bio-ETBE e bio-MTBE), la cui produzione può essere effettuata nell'impianto di Ravenna utilizzando, a seconda dei casi, bio-etanolo o bio-metanolo. I bio-eteri sono prodotti il cui utilizzo permette di adempiere agli obblighi di legge, in vigore per il mercato petrolifero italiano, di immissione al consumo di una quota di biocarburanti.

Sostenibilità

La Direttiva europea 2009/28/EC (Renewables Energy Sources "RED"), sulla promozione dell’uso di energia prodotta da fonti rinnovabili, stabilisce gli obiettivi sul consumo di energia e definisce i criteri di sostenibilità per i biocarburanti e i bioliquidi tra cui la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra. Dal gennaio 2012 è obbligatorio in Italia il rispetto dei criteri di sostenibilità per i biocarburanti, come previsto dal decreto legislativo 3 marzo 2011, n.28 che recepisce la Direttiva 2009/28/UE (RED).
Ecofuel ha sviluppato un Sistema di Gestione della sostenibilità di biocarburanti, conforme ai requisiti della Direttiva RED e ha conseguito la certificazione dei prodotti sostenibili secondo lo standard ISCC (International Sustainability & Carbon Certification), riconosciuto dalla Commissione Europea. Il Sistema di Gestione della Sostenibilità si applica alla produzione di bio-ETBE/bio-MTBE da bio-etanolo/bio-metanolo e alle attività di commercializzazione e stoccaggio. E’ strutturato in modo da garantire la tracciabilità delle informazioni associate a ciascun lotto di prodotto e la conservazione delle caratteristiche di sostenibilità, lungo la parte di filiera di competenza.

Regolamento REACH

Consulta il Regolamento REACH

Vai alla Scheda Dati Sicurezza

Per implementare e facilitare la trasmissione di informazioni Ecofuel ha predisposto un canale di comunicazione dedicato: reach@ecofuel.eni.com

Sostanze registrate
SUBSTANCE NAMECAS NumberEINECS NumberRegistration Nr.
MTBE
tert-butyl methyl ether
1634-04-4 216-653-1 01-2119452786-27-0029
ETBE
2-ethoxy-2-methylpropane
637-92-3 211-309-7 01-2119452785-29-0023
Methanol 67-56-1 200-659-6 01-2119433307-44-0045
Ethanol 64-17-5 200-578-6 01-2119457610-43-0082
Butane 106-97-8 203-448-7 01-2119474691-32-0025
Raffinato 2
Gases (petroleum) C3-5 olefin - paraffinic alkylation
68477-83-8 270-765-5 01-2119533031-58-0002

Contatti

Ecofuel SpA
Via Felice Maritano, 26
20097 San Donato Milanese
Telefono: 02 5201
Fax: 02 520 56186
marketing@ecofuel.eni.com
Reach Ecofuel/SDS: reach@ecofuel.eni.com

Back to top