Altri siti

BOLGIANO – Sito di Interesse Regionale

Lombardia – San Donato Milanese (MI)
A Bolgiano, nel comune di San Donato Milanese, Eni Rewind è proprietaria di un'area di circa 4 ettari ereditata da Snam Rete Gas e mai interessata da attività produttive.

CESANO MADERNO – Sito di Interesse Regionale

Lombardia – Milano
Lo stabilimento, situato in un territorio che ricade nei comuni di Cesano Maderno, Ceriano Laghetto e Bovisio Masciago, è nato a fine del 1800 per la produzione di esplosivi. Successivamente ha ospitato impianti chimici per intermedi e prodotti finiti. Attualmente Eni Rewind, proprietaria di circa 33 ettari, è impegnata nella gestione ordinaria delle aree ereditate dall'ex Acna.

CIRÒ MARINA – Sito di Interesse Regionale

Calabria - Crotone
Lo stabilimento di Cirò Marina occupa un’area di quasi 24 ettari lungo la costa ionica della Calabria. Nel 2009 Eni Rewind ha provveduto alla messa in sicurezza e alle attività propedeutiche alla demolizione degli impianti in cui si produceva cloruro di sodio iperpuro e delle altre strutture.

COLLINE METALLIFERE – Sito di Interesse Regionale

Toscana – Campiano, Fenice Capanne, Gavorrano, Manciano, Niccioleta
In Toscana Eni Rewind è titolare di concessioni minerarie, trasferite ex lege dallo Stato, relative a siti ex minero‐metallurgici nel territorio delle Colline Metallifere. Il complesso delle aree di proprietà supera i 700 ettari, mentre le concessioni minerarie si estendono su circa 1500 ettari.

CREDERA – Sito di Interesse Regionale

Lombardia - Lodi
L’ex centro di formazione e addestramento è situato nel comune di Credera Rubbiano, tra Lodi e Crema. Nell’area ereditata da Snam Rete Gas (6 ettari di proprietà), Eni Rewind è impegnata nella gestione ordinaria con attività di vigilanza e interventi di messa in sicurezza.

FERRANDINA – Sito di Interesse Nazionale

Basilicata - Matera
Il sito di Ferrandina, ereditato da Liquichimica, è situato nell'omonimo comune, in località Borgo Macchia, e ricade nel Sito d’Interesse Nazionale Area Industriale della Val Basento. Eni Rewind è proprietaria della sola area diaframmata, pari a 12,5 ettari, per la quale esegue una manutenzione periodica e il monitoraggio della falda.

FANO (SEDE)

Marche - Pesaro Urbino

NOVARA – Sito di Interesse Regionale

Piemonte - Novara
Il sito industriale di Novara si trova nella periferia della cittadina piemontese. Le sue origini risalgono agli anni ‘20, quando la società Montecatini realizzò uno dei primi impianti di sintesi dell’ammoniaca con processo Fauser. Oggi le attività di Eni Rewind, proprietaria di circa 4 ettari, consistono in interventi di bonifica dei suoli e della falda.

OTTANA – Sito di Interesse Regionale

Sardegna - Nuoro
Il sito industriale di Ottana nasce nel 1970 per la produzione di fibre tessili con la società Chimica del Tirso che nel 1971 diventa Fibre del Tirso (joint venture Eni/Montedison). In seguito lo stabilimento viene conferito ad Enichem Fibre, per la produzione di fibre sintetiche. Nel 2014 Syndial (oggi Eni Rewind) ha ceduto le proprietà alla West Dock, ad esclusione dell’area dell’ex discarica, chiusa e messa in sicurezza e delle vasche di raccolta dei fanghi per un totale di circa 16 ettari.

PADERNO DUGNANO – Sito di Interesse Regionale

Lombardia – Milano
Il sito, ricadente nei comuni di Paderno Dugnano e Bollate, è nato nel secondo dopoguerra con attività legate al recupero di metalli non ferrosi ricavati da rottami (piombo, ottone e bronzo). Oggi Eni Rewind, che ha ereditato 2,1 ettari di aree da Enirisorse dopo vari passaggi, si occupa della gestione ordinaria dell'area, oltre al monitoraggio costante della falda.

ROMA (SEDE)

Lazio - Roma

SAN DONATO MILANESE (SEDE)

Lombardia - Milano

SAN GAVINO MONREALE – Sito di Interesse Nazionale

Sardegna – Provincia del Sud Sardegna
Lo stabilimento di San Gavino Monreale, nato nel 1930 da un consorzio tra le società Monteponi e Montevecchio per raffinare il piombo, è confluito in Eni nel 1978. L'area di proprietà Eni Rewind comprende un ampio piazzale, l'ex discarica dove venivano abbancati i rifiuti dell’attività industriale, chiusa a fine anni '80, e una zona boschiva. Gli interventi ambientali hanno previsto una barriera idraulica, un impianto Taf e la gestione post operam dell'ex discarica.

SARROCH – Sito di Interesse Nazionale

Sardegna – Provincia del Sud Sardegna
La costruzione dello stabilimento petrolchimico viene avviata da Saras Chimica nel 1967, cui è subentrata Anic nel 1969. Con la fine della joint venture Eni/Montedison, nel 1993 il sito è passato a Enichem che nel 2002 ha conferito l’attività produttiva a Polimeri Europa (oggi Versalis). Attualmente Eni Rewind, proprietaria di 3 ettari, è titolare degli oneri di bonifica delle aree cedute a Versalis ed è proprietaria delle ex discariche di cui gestisce la manutenzione.

Eni Rewind S.p.A. - Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Eni S.p.A.

Sede Legale
Piazza Boldrini, 1
20097 San Donato Milanese (MI)

Capitale sociale
€ 355.145.040,30 i.v.

Codice Fiscale e numero d’iscrizione Registro Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi
n. 09702540155