Servizi

Un’esperienza consolidata e competenze uniche nelle bonifiche e nella gestione di acque e rifiuti sono la leva della nostra evoluzione da service company di Eni a operatore di mercato.

1253869236
1253869236

Le nostre soluzioni per i clienti

Grazie all’aver gestito situazioni anche critiche in siti con storie industriali molto diverse tra loro, possiamo offrire soluzioni su misura per ogni committente, sia pubblico che privato. Il nostro approccio operativo, che si avvale di team integrati e multidisciplinari, è fortemente orientato ad assicurare una gestione efficace e sostenibile delle attività ambientali, in conformità alle normative vigenti. Dal 2020 siamo al fianco di Acciaierie d’Italia per la progettazione delle attività di risanamento nel sito ex Ilva di Taranto e a Edison per completare gli interventi di bonifica nel Sito di Interesse Nazionale di Mantova.

1149119163

Vuoi saperne di più sui nostri servizi ambientali?

Siamo pronti ad affiancarti con la nostra offerta di soluzioni. Compila il form per ricevere le informazioni che cerchi.

Contattaci

Le partnership pubblico-private: il valore dell’agire insieme

Mai come oggi è possibile comprovare quanto la sinergia di competenze sia la chiave per garantire uno sviluppo sostenibile alle prossime generazioni. Le sfide globali in corso ci impongono una visione d’insieme dei progetti di bonifica e di rigenerazione delle risorse, accompagnata da una maggiore collaborazione fra operatori, istituzioni e realtà territoriali. Come società ambientale di Eni vogliamo contribuire attivamente alla diffusione di best practice, fatte di competenza, ricerca ed esperienza sul campo, a un processo di cambiamento virtuoso in cui tutti gli stakeholder interagiscono fra di loro per perseguire gli interessi dei territori e delle comunità che li abitano.

Progettazione ambientale

Abbiamo competenze consolidate nella progettazione che ci consentono di massimizzare l’efficacia e l’efficienza di ogni intervento ambientale. Mettiamo a disposizione un know how maturato dall’esperienza diretta dell’applicazione sul campo nei nostri siti ex industriali e offriamo soluzioni innovative e sostenibili che tengono conto sia della specifica storia di contaminazione del sito sia del futuro riutilizzo delle aree. 

progettazione-ambientale-3.jpg
progettazione-ambientale-3.jpg

Con Acciaierie d’Italia per la progettazione degli interventi di bonifica nell’area ex Ilva a Taranto

L’incarico ricevuto da Acciaierie d’Italia ci ha visto dapprima protagonisti di un assessment ambientale e, successivamente, di un incarico per la progettazione degli interventi di bonifica dell’area ex Ilva a Taranto. All’interno del polo siderurgico effettueremo ulteriori caratterizzazioni dei suoli attraverso l’impiego di innovativi modelli concettuali 3D e idrogeologici che ci forniranno le informazioni utili per la progettazione, minimizzando al contempo gli impatti sull’operatività. La gestione dell’intervento di bonifica, dalle indagini preliminari alla progettazione, esecuzione e supervisione del progetto, è presidiata da un nostro team integrato di ingegneri, geologi ed idrogeologi, in sinergia con una struttura dedicata di stakeholder management che affianca il colosso internazionale dell’acciaio nell’iter autorizzativo per l’approvazione del progetto di messa in sicurezza operativa dello stabilimento.

Attività di bonifica

Ci occupiamo del processo di bonifica in ogni sua fase: dalla caratterizzazione e dall’analisi di rischio al supporto nell’iter autorizzativo con le autorità competenti fino all’elaborazione e all’esecuzione del progetto, con monitoraggio finale degli interventi. Realizziamo opere di messa in sicurezza di emergenza (MISE), messa in sicurezza operativa (MISO), messa in sicurezza permanente (MISP) e risanamento di suoli e acque, distinguendoci per l’impiego di soluzioni sostenibili e innovative, alcune sviluppate in collaborazione con università e centri di ricerca Eni, privilegiando tecniche di bonifica “in situ” per evitare la movimentazione e lo smaltimento delle risorse suolo e acqua. Sempre nel rispetto dei tempi e dei costi pianificati, fino alla certificazione di avvenuta bonifica.

bonifica-crop.jpg
bonifica-crop.jpg

La bonifica dell'Area Collina nel sito di Mantova per Edison

Nel Sito di Interesse Nazionale di Mantova, Edison ci ha conferito un mandato di durata annuale e rinnovabile per il completamento degli interventi ambientali nell’Area Collina, interessata da un progetto di bonifica che abbiamo seguito nel suo iter e nella sua realizzazione come proprietari non responsabili fino al 2020, quando la titolarità del decreto ministeriale è passata a Edison. L’Area Collina è interessata da un progetto di risanamento sfidante e complesso per il quale abbiamo messo in campo soluzioni innovative ad hoc mutuate dall’ingegneria marittima. Gli interventi prevedono la rimozione dell’ex discarica Montedison con lo scavo e lo smaltimento, in ambiente confinato, di oltre 335.000 tonnellate di rifiuti in discariche, italiane ed estere, o in impianti di termodistruzione autorizzati ubicati in Polonia, Germania e Francia. Per isolare l’area di scavo abbiamo realizzato un’imponente cinturazione perimetrale con 1225 elementi metallici, infissi nel terreno a 25 metri di profondità, e realizzato una tendostruttura mobile che garantirà il totale isolamento rispetto alle matrici ambientali suolo e falda, assicurando un adeguato ricambio di aria nelle zone di cantiere attraverso un impianto di filtrazione e assorbimento su carboni attivi.

Gestione acque e rifiuti

Dal trattamento al recupero e al reimpiego: conosciamo bene il valore della risorsa idrica e l’importanza di una sua gestione sostenibile anche per i territori. Non di meno, sappiamo che da una gestione efficiente della filiera del waste dipenderà lo sviluppo di un nuovo modello economico incentrato sul riuso e sulla riduzione dei rifiuti non recuperabili. Un approccio che ci ha portato a siglare importanti partnership con le principali aziende di settore in Italia e altri accordi nel mondo.

acque-crop.jpg
acque-crop.jpg

In partnership con Herambiente per la gestione dei rifiuti industriali a Ravenna

Con Herambiente abbiamo siglato un accordo per la realizzazione di una piattaforma polifunzionale di pretrattamento e trattamento di rifiuti speciali nell’area industriale di Ravenna. L’iniziativa ha l’obiettivo di dare un contributo concreto alla strutturale carenza di impianti per la gestione dei rifiuti speciali in Italia e di massimizzare il recupero di materia e di energia. In particolare, la piattaforma gestirà fino a 60 mila tonnellate/anno di rifiuti prodotti dalle attività ambientali e dalle attività produttive, comprese quelle del territorio. La piattaforma polifunzionale sarà dotata delle migliori tecnologie disponibili e sarà realizzata in una porzione dell’area ex industriale Ponticelle di proprietà di Eni Rewind, prossima alla zona industriale e al porto di Ravenna. Eni Rewind sarà responsabile del processo di approvvigionamento dei servizi di trattamento dei rifiuti solidi e liquidi e Herambiente gestirà l’impianto.

I nostri accordi e le nostre collaborazioni per gestire i rifiuti e le acque

Il Memorandum of Understanding siglato con A2A Ambiente ci vede impegnati nell’avvio di una collaborazione per la gestione dei rifiuti di natura industriale, l’ottimizzazione dei processi waste e l’individuazione di innovative soluzioni impiantistiche end-to-end. Metteremo a fattor comune tecnologie e competenze e valuteremo un piano di iniziative comuni nel settore dei rifiuti speciali atto a colmare le attuali carenze gestionali e infrastrutturali che caratterizzano il contesto italiano ed europeo.

Nel 2020 abbiamo siglato una serie di accordi con i principali player del settore rifiuti in Italia, tra cui Acea e Iren, al fine di una collaborazione sinergica tesa a individuare nuove pratiche sostenibili per la gestione e il trattamento dei rifiuti industriali solidi e liquidi o derivanti da attività di bonifica, l’ottimizzazione dei processi closing the loop, soluzioni impiantistiche atte a massimizzare il recupero di energia e, in particolare, di materia.

Altrettanto significativo il nostro impegno per una gestione sostenibile della risorsa idrica che si concretizza nella promozione di accordi in tutto il territorio nazionale attraverso molteplici collaborazioni, anche con l’opportunità di individuare soluzioni per trattare i rifiuti liquidi, recuperare gli elementi contenuti nell’acqua e processare i reflui organici.

Con la National Oil And Gas Authority del Regno di Bahrain

Nel gennaio 2021 Eni Rewind e la National Oil and Gas Authority del Regno di Bahrain hanno siglato un Memorandum of Understanding finalizzato alla promozione di iniziative congiunte per il recupero efficiente e la valorizzazione di acqua, suolo e rifiuti nel Paese, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030. Eni Rewind metterà a disposizione della partnership le competenze ambientali consolidate nei tanti e complessi progetti di bonifica e nella gestione dei rifiuti.