Classificazioni prestazionali degli oli motore

Classificazioni prestazionali degli oli motore

I lubrificanti devono garantire un livello minimo di qualità in funzione del determinato settore di applicazione definendo in tal modo una specifica "prestazionale" che viene verificata e definita sia con prove di laboratorio che sul campo, impiegandolo in  flotte di auto.

La classificazione delle prestazioni è spesso demandata ad Enti Internazionali che sviluppano, pubblicano e periodicamente aggiornano le cosiddette "Specifiche" sulla base delle esigenze di lubrificazione espresse dal mercato ed in linea con l'evoluzione della tecnologia motoristica. In molti casi gli stessi costruttori di veicoli e/o motori o Enti Statali (esercito, marina etc.) emettono le proprie specifiche.

Le principali associazioni internazionali (API, ACEA, ILSAC ed altre) hanno stabilito una classificazione basata sulle prestazioni (prestazionale) che viene integrata con quella dei maggiori costruttori di autovetture e mezzi di trasporto e da lavoro che, a loro volta, stabiliscono proprie specifiche.

La classificazione adottata negli Stati Uniti e rilasciata dall'API (American Petroleum Institute), si divide in due gruppi: "S" destinata ai motori a benzina; "C" per quelli destinati ai motori diesel. Tali sigle sono seguite da una seconda lettera crescente che evidenziano le prestazioni dei lubrificanti (es: SJ). Il simbolo rilasciato dall'Api è detto "Donut" e si trova sulle confezioni di lubrificanti motori.

In Europa, l'ACEA (Association des constructeurs Européens d'Automobiles), l'associazione che riunisce tutti i maggiori costruttori europei di auto, ha definito le categorie e le applicazioni degli oli motore per autovetture a benzina con la lettera "A", per i diesel leggeri con la "B" e per i veicoli commerciali diesel con la "E". Nell'ambito di ogni singola categoria di applicazione sono previsti 3 livelli.

In generale le specifiche prestazionali dei lubrificanti tendono a garantire sempre di più:

  • Intervalli di cambio aumentati -> tendenza ad utilizzare basi sintetiche
  • Meno attrito verso le parti in movimento -> viscosita' inferiore
  • Ridurre il contenuto di ceneri e zolfo
[an error occurred while processing this directive]

Questa pagina è stata aggiornata il 31/08/12