Homepage > News

06 Settembre 2017VIS: la posizione Eni

La Valutazione di impatto sanitario (VIS) rappresenta un punto di partenza, da apprezzare per il contributo scientifico, che  si pone come scopo, poste alcune pre-condizioni determinanti, quello di fotografare la situazione senza entrare nel merito di relazioni causa - effetto poiché altri sono gli strumenti di analisi adatti per questo diverso obiettivo.  E’ per questo che i risultati dell’analisi appaiono forzati e che a una lettura approfondita del rapporto il principio di causalità di alcune patologie presenti nel territorio con l’attività del COVA non trova fondamento scientifico.

Infatti, nello studio non sono presi in considerazione numerosi confondenti, come fumo di tabacco, alimentazione, classe socioeconomica. Per citare solo un esempio, l’incidenza sembra essere più importante per malattie cardiovascolari rispetto quelle respiratorie e questo è contrario all’ipotesi di un effetto reale dell’inquinamento dell’aria mentre suggerisce un ruolo più importante di altri fattori, come appunto stili di vita. Infine, non sono prese in considerazione le evidenze epidemiologiche che escludono un effetto del COVA, quale per esempio l’ assenza di correlazione tra la vicinanza al COVA e la mortalità per malattie respiratorie nei maschi .

In conclusione, i risultati dello studio non appaiono condivisibili nel senso di provare una correlazione causa-effetto, al contrario, i dati messi a disposizione depongono a favore di un’assenza di un effetto reale sulla popolazione.

Eni ha messo a disposizione dei membri della VIS tutti gli studi sanitari, epidemiologici, di igiene industriale e di qualità dell'aria condotti da consulenti specialisti terzi negli ultimi anni con l’obiettivo di approfondire e collaborare con i più adeguati strumenti scientifici. Eni conferma di avere sempre applicato le pratiche operative e di controllo più attuali ed aggiornate e di aver sempre rispettato la legge nell'interesse dei lavoratori e della salute della comunità


Questa pagina è stata aggiornata il 06/09/17