Homepage > News

08 Maggio 2017Necst protagonista alla festa per i 30 anni del programma Erasmus

Firenze, 8 maggio 2017 - In occasione dei festeggiamenti di Indire (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) per i trent’anni del Programma Erasmus a Firenze, sono stati presentati i risultati di NECST, il progetto nato da un’idea di Eni, risultato vincitore del bando Erasmus Plus e finanziato dalla Comunità Europea per 427 mila euro.

A parlarne sono stati gli stessi protagonisti del progetto che, all’interno del format "Behind the scene: our #necstperience", hanno raccontato attraverso sketch e aneddoti, cosa significa aver vissuto un’esperienza Erasmus.

La scuola capofila del progetto NECST è il liceo "Peano" di Marsico Nuovo, insieme a tre istituti secondari di Croazia, Norvegia e Paesi Bassi, per un totale di centoventi ragazzi degli ultimi tre anni. NECST, acronimo di New Energy Culture: sustainability and territories, ha permesso a questi ragazzi di conoscere, approfondire e analizzare i loro territori di appartenenza dal punto di vista energetico, studiandone le caratteristiche, le similitudini e le differenze sul piano socio-economico e ambientale. Tutto grazie all’implementazione della piattaforma Digitale "Connecting Energy", pensata da Civicamente e curata da Eni e Fondazione Eni Enrico Mattei.

Gli studenti hanno anche avuto occasione di conoscersi di persona nel corso dei due meeting previsti dal progetto, il primo l’anno scorso a Marsico Nuovo e l’ultimo qualche settimana fa a Zagabria.

 


Questa pagina è stata aggiornata il 08/05/17