Syndial all'estero

Un know-how unico da esportare
Al via a Bassora, in Iraq, i primi progetti speciali

Dal 2017 Syndial ha mappato diverse opportunità di collaborazione con l’Upstream per le consociate e altre realtà Eni allo scopo di esportare la propria ingegneria ambientale e il proprio know-how al di fuori dei confini nazionali.
In molti siti, dall’Africa all’Asia e alle Americhe, Syndial ha iniziato un dialogo con gli stakeholder locali e realizzato i primi assessment ambientali e avviato le attività di ingegneria ed esecuzione. Dopo un’esperienza a El Borma, in Tunisia, il primo progetto integrato è partito, nel 2018, in Iraq, a Bassora.

Syndial all’estero: si comincia dall’Iraq

Nel maggio 2018 Syndial ha presentato al governo locale di Bassora due significativi progetti a valenza sociale, nati dalla stretta collaborazione con Eni e con Eni Iraq, che prevedono lo sviluppo di iniziative ambientali nel territorio di Bassora. Il primo contempla l’adeguamento degli impianti di potabilizzazione dell’acqua Alburadeiah e Albudjazia: il miglioramento della qualità della risorsa idrica, destinata a circa 1,5 milioni di persone, sarà ottenuto grazie al revamping dell’impianto esistente, all’installazione di nuove unità oltre a specifici interventi di manutenzione straordinaria. Alla società ambientale di Eni è stato affidato anche il compito di realizzare l’ingegneria e il revamping dell’impianto Hamdan di reiniezione di acqua di strato del campo di Zubair. Inoltre, Syndial svilupperà un progetto di economia circolare che permetterà di restituire alla collettività un’area nel pieno centro di Bassora. L’intervento risponde agli obiettivi di ricostruzione dell’amministrazione locale per il recupero della risorsa “suolo” da destinare a un parco pubblico dotato di zona verde, impianti sportivi e percorsi pedonali.

El Borma

Nel 1964 Eni scopre in Tunisia il giacimento di El Borma, il più importante del Paese africano e uno dei principali nel Sahara, a circa 800 chilometri a sud di Tunisi. Nell’ambito del progetto di bonifica del giacimento giant, Syndial sta supportando Eni Tunisia, la branch tunisina di Eni, con un approccio ingegneristico innovativo e sostenibile.

Syndial servizi ambientali S.p.A. - Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Eni S.p.A.

Sede Legale
Piazza Boldrini, 1
20097 San Donato Milanese (MI)

Capitale Sociale
€ 425.647.621,42 i.v.

C. Fiscale e numero d’iscrizione Registro Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi
n. 09702540155