Impegno per l'ambiente

I territori, la nostra casa
Operiamo nel rispetto dell’ambiente e delle persone che lo abitano

Noi di Syndial crediamo che l’ambiente sia la casa nostra. Per questo lavoriamo ogni giorno per proteggerlo. Anche quando abbiamo dovuto conferire asset e rami della nostra azienda, immobili, quote o azioni sociali ad altri player, non abbiamo mai smesso di sentirci responsabili. Abbiamo conservato gli impegni di manleva per gli oneri sostenuti da queste società per il risanamento ambientale, verificando sempre la condivisibilità tecnica dei progetti e degli interventi da loro attuati. Inoltre, siamo sempre pronti a collaborare con gli Enti esterni e gli organismi internazionali per sviluppare normative e standard operativi innovativi in materia ambientale.

La sostenibilità ambientale delle attività aziendali è un argomento di grande interesse per Syndial. Per mettere in atto una politica di sostenibilità sono state adottate le migliori best practice per l’attuazione di bonifiche, privilegiando le tecniche di smaltimento in situ/on site, che assicurano il raggiungimento dei risultati prefissati ma permettono di minimizzare la generazione di rifiuti (al contrario delle tecniche di escavazione e trasporto ex situ dei suoli inquinati).

L’impatto ambientale più significativo delle attività di Syndial deriva dalla produzione di rifiuti di bonifica e decommissioning ed è quindi correlato allo sviluppo del core business. Per questo, da diversi anni, Syndial ha adottato modalità di gestione finalizzate a ridurre il proprio impatto ambientale. Da una parte sono state ottimizzate le logistiche di trasporto, attraverso la ricerca di soluzioni “a chilometro zero” e l’utilizzo di modalità alternative alla gomma. Dall’altra è stato attuato un piano di recupero dei rifiuti altrimenti destinati allo smaltimento in discarica. Solo nel 2017 sono state riciclate quasi 115 kton di materiale, pari al 48% circa di tutti i rifiuti potenzialmente recuperabili. Per il calcolo si considera anche l’attività di intermediazione svolta per le società di Eni.

In campo ambientale, le principali sfide che ci troviamo ad affrontare sono:

  • 1

    L’evoluzione della legislazione nazionale e internazionale

  • 2

    La diffusione di best practice in materia ambientale

  • 3

    Il supporto operativo nell’individuare le soluzioni tecniche ottimali per la tutela dell’ambiente

  • 4

    La diffusione e lo sviluppo di un know-how specifico per quanto riguarda l’evoluzione delle tecnologie

  • 5

    L’implementazione di protocolli e sistemi di monitoraggio dei dati ambientali finalizzati alla certificazione ambientale e all’analisi delle performance

  • 6

    Il monitoraggio dei programmi di ottimizzazione dei consumi energetici per la riduzione delle emissioni e dell’impatto ambientale

Ecobilancio 2017

L'attenzione ai rifiuti

Per Syndial il miglioramento delle prestazioni ambientali non può prescindere da una solida cultura nella gestione dei rifiuti, basata su due strategie fondamentali: prevenirne la produzione, ottimizzando le attività di bonifica, e favorirne le operazioni di recupero rispetto allo smaltimento, lavorando in stretta sinergia con tutti gli stakeholder per promuovere l’economia circolare e l’end of waste...

CONTINUA A LEGGERE

Recupero delle risorse

Svolgiamo le nostre attività con l’obiettivo di valorizzare tutte le opportunità di circolarità che si presentano, concentrandoci sul recupero, in termini qualitativi e quantitativi, delle acque, dei rifiuti e dei brownfield, cioè le aree industriali oramai dismesse. Il recupero qualitativo delle acque sotterranee viene garantito grazie agli impianti TAF, che gestiamo su tutto il territorio nazionale, trattando circa 20 milioni di metri cubi di acqua all’anno. Promuoviamo il riciclo delle acque trattate dai nostri impianti TAF, grazie alla reimmissione in falda (e, quindi, la restituzione delle acque al ciclo naturale) o al loro riutilizzo industriale, quando possibile. Favoriamo, inoltre, l’opportunità di sviluppo economico dei terreni dismessi, altrimenti inutilizzabili, restituendo le aree bonificate al territorio per successive iniziative di industrializzazione.

CONTINUA A LEGGERE

Efficienza energetica

Syndial promuove costantemente l’ottimizzazione dei propri processi di trattamento delle acque per minimizzare i consumi di risorse, energia elettrica e termica, attraverso la ricerca di nuove soluzioni tecniche e il continuo processo di rinnovamento dei propri impianti. In questo modo una maggiore efficienza produttiva corrisponde a un maggiore rispetto per l’ambiente circostante e per la salute e sicurezza dei propri lavoratori.

CONTINUA A LEGGERE

Syndial servizi ambientali S.p.A. - Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Eni S.p.A.

Sede Legale
Piazza Boldrini, 1
20097 San Donato Milanese (MI)

Capitale Sociale
€ 425.647.621,42 i.v.

Codice Fiscale e numero d’iscrizione Registro Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi
n. 09702540155