Un accordo
per l’energia del mare

N°95
19 Ottobre 2020

Valorizzare l’energia del mare come fonte energetica dalle alte potenzialità. Usarla in quanto fonte rinnovabile prevedibile, più modulabile e più continua rispetto alle altre

 
 
 
Energy Lab 

 
 
Renewable

 
Offshore
 

Marine

È questo lo scopo del laboratorio di ricerca congiunto MORE - Marine Offshore Renewable Energy Lab - realizzato dal Politecnico di Torino ed Eni 

Prevede l’istituzione e il lavoro comune di ricercatori di Eni e dell’Ateneo nel laboratorio, con l’obiettivo di investigare non solo il moto ondoso ma anche l’eolico e solare offshore, le correnti oceaniche e di marea e il gradiente salino

L’accordo

Il MORE Lab è integrato con il Marine Virtual Lab di Eni che si trova presso il centro di supercalcolo HPC5 e con l’area di test in mare aperto a Ravenna, dove si sta sperimentando ISWEC - Inertial Sea Wave Energy Converter

Saranno circa 50 i ricercatori coinvolti nella ricerca di MORE Lab, con i quali Eni si interfaccerà. Sarà prevista una cattedra specifica sull’ “Energia dal Mare”, con l’obiettivo di formare ingegneri specializzati nella progettazione, realizzazione e utilizzo delle nuove tecnologie, sviluppate proprio nel laboratorio