Eni e la sfida
della forestazione 

N°91
5 Ottobre 2020

Decenni di allargamento degli spazi produttivi umani hanno cancellato porzioni enormi di boschi e foreste: si calcola che dal 1990 al 2016 siano spariti 1,3 milioni di chilometri quadrati di superficie forestale

350

milioni di ettari, così da eliminare

miliardi di tonnellate di emissioni di gas serra

26

È per questo che, nel 2019, le Nazioni Unite hanno inaugurato un nuovo decennio all’insegna del rimboschimento: l’obiettivo è di aumentare l’estensione delle aree forestali di

L’importanza
degli alberi

Le strategie Eni mirano a proteggere e conservare le foreste dei Paesi in via di sviluppo, Zambia, Mozambico, Zimbabwe e Messico, dove la lotta al cambiamento climatico può essere più efficace

L’impegno
e l’azione Eni

In queste nazioni, Eni ha avviato delle partnership con l’obiettivo di eliminare, entro il 2030, oltre 20 milioni di tonnellate di emissioni di CO2

Ridurre le emissioni

In Zambia, Eni è diventata membro attivo della governance del progetto di conservazione delle foreste REDD+ Luangwa Community Forests Project (LCFP), avviato nel 2014

Il Progetto REDD+

ettari

60.000

Inoltre, Eni ha in corso uno studio di fattibilità per lo sviluppo di un primo progetto di conservazione delle foreste che interesserà

Uno sguardo al futuro