L’acqua in Africa: una sfida per Eni 

N°37
11 Maggio 2020

La grande maggioranza delle





che non hanno accesso all’acqua potabile vive in Africa. Perciò Eni ha dato vita a molti progetti per affrontare questa emergenza

785 milioni di persone

Dal 2018, grazie al nuovo sistema idrico a energia solare di Sanzule, circa 5000 abitanti di tre villaggi (Bakanta, Krisan e Sanzule, nel Ghana Occidentale) hanno accesso all’acqua potabile

In Ghana

Eni ha creato un nuovo impianto che fornisce acqua ed elettricità a Kamupapa, nel Namibe. Circa 60mila persone hanno migliorato le proprie condizioni sanitarie e sviluppato l’agricoltura

In Angola

Insieme con la FAO, Eni ha dato vita a numerosi progetti per l’accesso all’acqua, mirati anche ad aiutare gli sfollati del conflitto del Lago Chad. Il primo pozzo è stato aperto a Waru nel novembre 2018

In Nigeria

Eni è presente nel Paese da oltre 50 anni, quando ha avviato dei progetti di accesso energetico. Nel villaggio di Mboubissi, un sistema di generatori portatili a gas alimenta quattro pozzi d’acqua

In Congo