Cosa abbiamo risposto a report

Dossier

Cosa abbiamo risposto a Report

Guarda il video

I processi si fanno nelle aule giudiziarie, non in tv

Il commento di Eni in diretta Facebook ai temi esposti nel programma Report del 10 aprile. Marco Bardazzi, direttore Comunicazione Esterna, Marco Bollini, direttore degli Affari Legali e il suo predecessore Massimo Mantovani.

Il blocco Marine XII in Congo

La cessione del 25% delle quote del giacimento petrolifero Marine XII in Congo alla New Age: ad oggi, New Age ha ottemperato a tutti gli obblighi di finanziamento previsti Contratto Petrolifero Marine XII. La "vendita" delle proprie partecipazioni alla società Aogc (Africa Oil and Gas Corporation): non si è trattato di una vendita da parte di Eni ad AOGC ma di una assegnazione diretta da parte della Repubblica del Congo ad AOGC di una partecipazione nelle nuove licenze.

Lo sviluppo del blocco esplorativo 245 era da anni sospeso a causa di un contenzioso internazionale tra Shell, Malabu e il Governo Federale Nigeriano. Nel 2010 Eni, che era già titolare del blocco limitrofo 244, ha avviato negoziazioni con gli advisor finanziari internazionali di Malabu per l’acquisto di una possibile partecipazione nel Blocco OPL 245 dalla società Malabu.

La storia del Blocco OPL 245 in Nigeria

Eni è presente dal 1962: un focus sui blocchi onshore e offshore del Delta del Niger in cui Eni opera. Le nostre attività si armonizzano con i piani di sviluppo del Paese, con particolare attenzione alle attività sociali e al miglioramento delle condizioni delle comunità locali.

Le principali attività legate al settore E&P che Eni svolge nella Repubblica del Congo nell’offshore convenzionale e profondo e nell’onshore. Siamo presenti nel paese con importanti progetti progetti: Hinda, l'accesso all'energia con le due centrali elettriche Djéno e Congo e le attività a favore dell’ecosistema con la riduzione del flaring e la re-iniezione del gas nel giacimento di M’Boundi.