Eni e la Repubblica del Congo

DOSSIER

Eni e la Repubblica del Congo

Tutta l’energia per un’amicizia di lunga data.

Siamo presenti nella Repubblica del Congo dal 1968 nel puro spirito del nostro approccio “Dual Flag”: alle attività operative affianchiamo infatti progetti per lo sviluppo della comunità. Nel 2016 abbiamo prodotto circa 98 mila barili di olio equivalente al giorno: lavoriamo nell’offshore convenzionale e profondo di fronte alla città di Pointe-Noire e nell’onshore. Nel dicembre 2016 abbiamo avviato la seconda fase dello sviluppo del giacimento Nené Marine, nel blocco offshore Marine XII, uno degli otto progetti record di Eni. Il progetto è stato realizzato in un tempo brevissimo, un anno, addirittura in anticipo rispetto alle previsioni iniziali.

Realizzata in collaborazione con le istituzioni locali per migliorare le condizioni di vita delle comunità, l’iniziativa ha ridotto la percentuale di persone che vivono sotto la soglia di povertà. Comprende interventi incentrati su salute, agricoltura, accesso all’acqua, istruzione, a cui si affiancano attività di formazione, creazione delle competenze e animazione sociale.

Eni Foundation

Accesso all’energia

Eni ha sviluppato una serie di importanti progetti destinati alla popolazione e promuove un programma di investimento per lo sviluppo locale in Congo, vòlto a facilitare l’accesso all’energia delle comunità. Identifichiamo e sviluppiamo soluzioni adatte alle necessità del territorio, in particolare quelle per la fornitura di energia con sistemi collegati alla rete di distribuzione.