Eni con l’Italia

Dossier

Eni con l’Italia

Il cane a sei zampe si colora di azzurro.

Eni è con l’Italia, Top Sponsor delle 17 squadre nazionali della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) fino al 2018. Il triennio include due eventi di massima rilevanza: i Campionati Europei 2016 in Francia e i Mondiali 2018 in Russia. Lo sport è per Eni lingua universale e luogo di incontro tra diverse culture, con valori condivisibili legati allo di spirito di squadra, alla salute della persona, all’integrazione e al rispetto reciproco. La partnership è stata presentata in una conferenza stampa mercoledì 1 giugno a Coverciano, dove - alla presenza dei vertici FIGC, del CT Antonio Conte e del Sindaco di Firenze Dario Nardella - Claudio Granata, Chief Services and Stakeholder Relations Officer di Eni, ha illustrato le ragioni della sponsorizzazione.

Energia per la nazionale

Sei carico per il campionato di calcio europeo 2016? La Nazionale ha bisogno della tua energia! Condividi il tuo tifo con #energiaperlanazionale e insieme a Eni e Angelo Duro fai schizzare alle stelle i TifoWatt per far vincere gli Azzurri.

VIDEO

La partnership è stata presentata in una conferenza stampa mercoledì 1 giugno a Coverciano. Eni considera lo sport uno straordinario veicolo di educazione per formare i giovani, i cittadini di domani, promuovendo l’aggregazione, il rispetto per il prossimo, dell'ambiente e delle regole.

Video

In occasione della Conferenza stampa, Claudio Granata ha illustrato le ragioni della collaborazione: "E’ un’unione, quella con la Federazione, che abbiamo voluto fortemente. Eni, così come la Nazionale, esprimono tradizioni e valori del nostro Paese che rappresentiamo".

Video

Lo scatto con Buffon e compagni ha chiuso la giornata trascorsa a Coverciano dagli sponsor della Nazionale. Lo Sponsor Day ha aperto il raduno degli Azzurri in preparazione ai Campionati Europei.

350 mila T-shirt esclusive FIGC sono state distribuite nelle 3.200 Eni Station aderenti all’iniziativa in tutto il territorio nazionale.

“Tutto molto bello…”

Telecronista RAI degli incontri della nazionale dal 1986 al 2002, Bruno Pizzul è una delle voci più amate dagli appassionati di calcio. In questa intervista ci parla della sorprendente doppia vittoria degli Azzurri di Conte ad Euro 2016 e riavvolge il nastro di una vita passata a raccontare le gesta dello sport più bello del mondo. Tra Gianni Brera e Dino Zoff, le partite a biliardo coi giocatori e quella volta che Toldo, contro l’Olanda agli Europei del 2000, parò tutti i rigori…