Il progetto OCTP

dossier

Il progetto OCTP

Un contributo sostanziale all’accesso all’energia e allo sviluppo economico del paese

Il Presidente della Repubblica del Ghana Nana Addo Dankwa Akufo-Addo e l’AD di Eni Claudio Descalzi si sono incontrati il 3 novembre ad Accra per analizzare le iniziative dell’azienda, che nel paese affianca attività operative a programmi di accesso all’energia, supporto socio-economico, tutela della salute e sviluppo delle fonti rinnovabili. Il progetto di sviluppo di OCTP è un esempio concreto del nostro approccio dual flag: il 48% dei contratti è stato assegnato ad aziende locali, circa 2300 ghanesi sono attualmente impiegati nei diversi progetti e attività operative, e ogni anno $1,3 milioni sono destinati a borse di studio e training.

Un giorno di festa in Ghana: nella sua prima visita a bordo della FPSO Kufuor, il Presidente Nana Akufo-Addo, accompagnato dall’AD Descalzi, ha simbolicamente avviato la produzione dal giacimento di Sankofa. È il primo campo del progetto integrato Offshore Cape Three Points (OCTP) ad entrare in produzione, in tempi record. Con loro sulla nave il Ministro dell’energia Boagye Agyarko, il CEO della Petroleum Commission Theophilus Ahwireng, e i partner di progetto GNPC e Vitol.

Arrivare alla produzione dopo soli due anni e mezzo dall’approvazione del Piano di Sviluppo è un risultato straordinario e motivo di grande orgoglio. Un risultato del quale siamo fieri anche perché si inserisce perfettamente nella visione di sviluppo congiunto che abbiamo per l’Africa: noi cresciamo se crescono i paesi che ci ospitano.

Claudio Descalzi

In cosa consiste il progetto?

OCTP

In cosa consiste il progetto?

L’Offshore Cape Three Points (OCTP) è l’unico progetto di sviluppo di gas non associato in acque profonde interamente dedicato al mercato domestico nell’Africa Sub-Sahariana, e garantirà al Ghana 15 anni di forniture affidabili di gas ad un prezzo competitivo, dando un contributo sostanziale all’accesso all’energia e allo sviluppo economico del paese.

Continua a leggere

I NUMERI DI OCTP

  • 60km

    distanza di OCTP

    60 km

    distanza di OCTP dalla costa occidentale del Ghana

  • 41mld

    di metri cubi di gas

    41 mld

    di gas non associato

  • 500mln

    di boe di petrolio

    500 mln

    produzione prevista di boe di petrolio

Aiutiamo le comunità locali

SOSTENIBILITÀ

Aiutiamo le comunità locali

EniGhana e i suoi Partner lavorano in modo responsabile per proteggere e sostenere le comunità locali e l’ambiente, nell’ambito della sostenibilità Eni e in conformità agli standard IFC di sostenibilità sociale e ambientale. EniGhana, come operatore OCTP, ha sviluppato un Livelihood Restoration Plan per sostenere le famiglie interessate dal progetto.

Scopri di più
I benefici del progetto nel Paese

ENERGIA

I benefici del progetto nel Paese

Il gas naturale, disponibile localmente a prezzi accessibili con il progetto OCTP, garantirà una fornitura di energia più pulita, sicura e una migliore e continua erogazione energetica in relazione alle attuali carenze interne del Paese.

Scopri di più

FPSO

ORF

È partita il 28 febbraio da Singapore e dopo un viaggio di 40 giorni ha raggiunto il Ghana il 10 aprile. La FPSO John Agyekum Kufuor, l’unità galleggiante di produzione e stoccaggio (floating production, storage and offloading, FPSO), opererà il progetto Offshore Cape Three Points (OCTP) nell’offshore del Ghana. Il progetto permetterà la fornitura di gas domestico a centrali termiche nazionali per oltre 15 anni. Lo scorso 3 febbraio a Singapore la cerimonia di battesimo della FPSO.

Alla presenza del Presidente della Repubblica del Ghana, John Dramani Mahama, si è svolta il 30 aprile 2015 a Sanzuele (distretto Ellembelle, regione occidentale) la cerimonia per l’inizio dei lavori a terra relativi all’Offshore Cape Three Points (OCTP) Gas Project. Dopo la rituale apertura della cerimonia con l’inno nazionale, le preghiere e le rappresentazioni della comunità di Sanzuele, il Managing Director di Eni Ghana, Fabio Cavanna, ha presentato il progetto a nome della Joint Venture OCTP.