Eni-MIT: le ricerche nell’ambito dell’esplorazione

Storie e persone

Eni-MIT: le ricerche nell’ambito dell’Upstream

Le tecnologie sviluppate dalla collaborazione arricchiscono anche il nostro portafoglio di progetti.

Dalla collaborazione tra Eni e MIT, oltre agli studi sul solare, sono state sviluppate anche soluzioni innovative legate all’Upstream. Alfonso Amendola, giovane ricercatore Eni, ha trascorso un mese nei laboratori di Boston partecipando alle attività sperimentali con l'obiettivo di rendere più efficace e diretto il trasferimento tecnologico. In questa intervista qualche riflessione sul modo di “fare innovazione” con l’approccio integrato che contraddistingue il MIT.

Enhanced Oil Recovery

Enhanced Oil Recovery

Il recupero dell’olio

Attraverso delle nano emulsioni spingiamo l’olio verso i pozzi produttori rendendo più efficiente il recupero.

CONDIVISIONE

Credo che il trasferimento tecnologico sia uno dei punti di forza della collaborazione tra Eni e MIT.

Alfonso Amendola

Simulazioni

SIMULAZIONI

Petroleum System Modelling

Integrando dati geologici, geofisici e sperimentali in modelli avanzati rendiamo ancora più affidabile l'individuazione di strutture geologiche favorevoli agli accumuli di idrocarburi.

Flow assurance

FLOW ASSURANCE

Minor uso di chemicals

Sperimentiamo nuovi rivestimenti interni delle condotte petrolifere per limitare i depositi e ridurre l’utilizzo di additivi chimici per eliminarli.

SAFETY++

SAFETY++

Vestirsi di tecnologia: una questione di moda o di sicurezza?

Il progetto Safety++, sperimentato per la prima volta nel sito industriale di Gela, nasce dalla collaborazione tra Eni e MIT e consiste in una ricerca tesa a migliorare la sicurezza dei lavoratori negli ambienti di lavoro rischiosi. Tra i prototipi sviluppati ci sono le "tecnologie da indossare" che sono in grado di rilevare specifici pericoli attraverso sensori confezionati nel capo e, tramite le vibrazioni di una canottiera, di comunicarli all'operatore.

Approfondisci
L’esplorazione secondo Eni

ATTIVITÀ

L’esplorazione secondo Eni

Siamo i primi al mondo nell’esplorazione petrolifera. Grazie alle nostre tecnologie abbiamo individuato giacimenti come Coral e Zohr e realizzato Goliat.

Scopri di più
Lavorare insieme, ricerca e industria

Rinnovabili e stoccaggio energetico, decarbonizzazione, sicurezza sul lavoro. Eni e MIT stanno percorrendo insieme la via della transizione verso un modello energetico "low carbon" e sicuro. Le tecnologie che nascono da questa collaborazione cambieranno il nostro modo di produrre e consumare energia. Marco Bistolfi, responsabile collaborazioni esterne, e Massimiliano Pieri, responsabile collaborazione Eni-MIT, parlano dei risultati di un’alleanza virtuosa dal 2008 a oggi.