Storia di Zohr

Storie e persone

Storia di Zohr

Il più grande giacimento di gas nel mar Mediterraneo.

Quella di Zohr è una storia iniziata nel 2012, quando le 15 aree di ricerca del giacimento entrano in gara. Fino ad allora la perforazione dei pozzi nell’offshore mediterraneo non aveva dato buoni risultati ma Eni deve decidere in fretta se partecipare alla gara. Il monitoraggio rivela che il blocco 9 nasconde una roccia-serbatoio. Questo sarà sufficiente per orientare la nostra decisione: entriamo in gioco. Agosto 2015: Zohr diventa una scoperta sensazionale.

Il 13 febbraio 2017 Eni e BP perfezionano la cessione del 10% di Shorouk, nell’offshore in Egitto. L’Amministratore Delegato di Eni è stato ricevuto dal Presidente egiziano al-Sisi al quale ha confermato l'avvio della produzione di Zohr a soli due anni dalla scoperta.

Per accogliere il gas di Zohr in Egitto sta nascendo una piccola città sul Mediterraneo. L’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi visita lo stabilimento di Port Said che, entro la fine dell’anno riceverà il gas da Zohr.

UEni cede a BP una quota del 10% nella concessione di Shorouk, nell’offshore in Egitto

Siamo presenti nel Paese dal 1954. Nel 2015 la produzione è stata di 189 mila boe/giorno in quota Eni, rappresentando circa l’11% della produzione annuale di idrocarburi. Navigando l’infografica scopri tutte le informazioni sulle attività di sviluppo, di produzione ed esplorazione in Egitto.

Fin dal 2008, con Claudio Descalzi alla guida del settore E&P, Eni ha creduto nell’esplorazione per rinnovare le riserve di olio e gas. Da allora al 2015 abbiamo scoperto 12 miliardi di boe di risorse mantenendo bassi i costi di produzione.

INNOVAZIONE

  • Le tecnologie alla base dei nostri successi esplorativi

    Le tecnologie alla base dei nostri successi esplorativi

    Dalla sand-box al software DVA, lo studio e l’analisi del sottosuolo e degli idrocarburi nascono dal matrimonio tra la tenacia e il coraggio dei nostri geologi e le tecnologie all’avanguardia targate Eni.

    Leggi le storie
L’esplorazione secondo Eni

ATTIVITÀ

L’esplorazione secondo Eni

Siamo i primi al mondo nell’esplorazione petrolifera. Grazie alle nostre tecnologie abbiamo individuato giacimenti come Coral e Zohr, realizzato Goliat, la piattaforma di estrazione galleggiante più grande al mondo e sviluppato Clean Sea, un robot subacqueo per il monitoraggio degli ecosistemi sottomarini.

Scopri di più