Jangkrik in Indonesia

Storie e persone

Jangkrik in Indonesia

Nuovo record per Eni nel segno dello sviluppo integrato.

I grilli sono insetti in grado di spostarsi velocemente con salti molto alti. In indonesiano grillo si dice “jangkrik” e il progetto prende questo nome perché ci si augurava fosse rapido e con elevate riserve. Le aspettative sono state soddisfatte: dopo la prima scoperta avvenuta nel 2009, le tappe sono state bruciate velocemente e oggi Jangkrik rientra a tutti gli effetti nella serie dei sette progetti record di Eni. Il 21 marzo 2017 si è svolta la cerimonia di battesimo dell’unità galleggiante di produzione (FPU), che opererà nel cosiddetto Jangkrik Complex, posizionato nel blocco Muara Bakau, nel bacino del Kutei. A giugno è previsto il primo gas con una produzione lorda di 80.000 boe al giorno.

SVILUPPO INTEGRATO

  • Il primo asset produttivo Eni in Indonesia

    Il primo asset produttivo Eni in Indonesia

    Il progetto Jangkrik rappresenta lo sviluppo integrato di due giacimenti di gas - Jangkrik e Jangkrik Nord Est, più comunemente detto Jangkrik Complex. Il progetto si trova all’interno del blocco di Muara Bakau, nel bacino offshore in acque profonde del Kutei a circa 400 metri di profondità e a 70 km dalla costa della regione del Kalimantan orientale in Indonesia. L’operatore del progetto è Eni Muara Bakau B.V.

NEAR FIELD EXPLORATION

  • Un time to market di poco più di tre anni

    Un time to market di poco più di tre anni

    La produzione dei due giacimenti di gas di Jangkrik Complex inizierà a metà 2017 con un time to market di soli tre anni e mezzo dalla decisione di investimento finanziario e, proprio grazie alla strategia di “near field exploration”, la FPU sarà funzionale, come hub, non solo ai campi di “Jangkrik Complex”, ma anche alla nuova scoperta denominata Merakes realizzata nel contiguo Blocco East Sepinggan.

Videogallery

La storia di un progetto #EniRecord

In questi due video in timelapse scopriamo il viaggio affrontato dalla FPU, dalla costruzione all’arrivo in Indonesia, per dare vita a uno dei progetti da record di Eni. Sette progetti speciali uniti da un fattore comune: lo sviluppo e la messa in produzione in tempi velocissimi e l’uso di strumenti tecnologici chiave, essenziali per la gestione dell’incertezza.

Scopri #EniRecord

I volumi di gas di Jangkrik serviranno il mercato interno locale, il mercato del GNL indonesiano e il mercato GNL di esportazione, contribuendo significativamente al fabbisogno energetico e allo sviluppo economico del Paese.

  • Acquisizione del blocco

    Eni acquisisce come operatore il blocco Muara Bakau.

    2002
  • Scoperta del primo pozzo

    Viene scoperto il primo pozzo Jangkrik-1.

    2009
  • Il piano di sviluppo

    Viene scoperto il giacimento Jangkrik Nord Est e approvato il piano di sviluppo del giacimento.

    2011
  • Approvazione del FID

    Viene approvata la decisione di investimento finanziario.

    2013
  • Fase esecutiva

    Aprono i cantieri, vengono perforati dieci pozzi e installate le condotte sottomarine.

    2014
  • Il viaggio dello scafo

    Lo scafo parte da Ulsan (Corea) in direzione Karimun (Indonesia).

    2016
  • Il primo gas

    A marzo la FPU si muove da Karimun verso Jangkrik e a giugno è previsto il primo gas.

    2017