alt image

STORIE E PERSONE

Nuova vita per la raffineria

Sostenibilità e Ambiente: green refinery e nuovi carburanti

L’avvio di "green refineries" risponde alla sfida europea di trasformazione dell’industria e allo stesso tempo ci colloca in prima linea nello sviluppo nella nuova generazione di biocarburanti a impatto ambientale zero. Attraverso il progetto Bioraffinerie abbiamo ripensato le raffinerie di Venezia e di Gela, individuando soluzioni innovative attraverso cicli "verdi", sostenibili sia dal punto di vista ambientale, sia da quello economico.

Il workshop

Il workshop

Sostenibilità e Ambiente in Laguna: green refinery e nuovi carburanti

Il 29 Novembre 2016 la Raffineria Eni di Venezia ospita il workshop in collaborazione con Rie-Ricerche Industriali ed Energetiche.  L’obiettivo è concentrarsi sul tema dell’inquinamento urbano, con particolare riferimento alle emissioni dei trasporti terrestri e lagunari nella città di Venezia.

Vai alla news
Venezia e Gela

Venezia e Gela

Le nostre bioraffinerie

Dal 2014 si possono approvvigionare presso la Bioraffineria di Venezia circa 360.000 tonnellate di Oli vegetali (Olio di Palma raffinato -RBDPO) all’anno. Dal 2018, grazie ad un ulteriore upgrading dell’impianto la capacità di approvvigionamento della Bioraffineria salirà a circa 600.000 ton di oli vegetali all’anno per una produzione complessiva di biodiesel di circa 420.000 ton/anno. Stiamo realizzando a Gela una seconda bioraffineria che si stima avrà una capacità di lavorazione di circa 710.000 tonnellate di oli vegetali all’anno e una produzione di 530.000 ton/anno di biodiesel.

BIOCARBURANTE

A Porto Marghera ha avuto origine Green Refinery, il primo esempio al mondo di riconversione di una raffineria in bioraffineria. E' qui che nascono biocarburanti di alta qualità per le nostre automobili.

scopri di più
alt image

Abbiamo siglato, il 6 novembre 2014, al Ministero dello Sviluppo Economico, un Protocollo d'Intesa con le organizzazioni sindacali, le istituzioni e Confindustria, che prevede la conversione del sito in bioraffineria secondo il modello adottato a Venezia, e la realizzazione di un hub logistico.

La bioraffineria di Venezia è il cuore tecnologico del progetto Ecofining™, sistema sviluppato nei laboratori Eni in collaborazione con Honeywell-UOP e poi applicato alla sezione catalitica di idrodesolforazione della Raffineria di Venezia. Produce dal maggio 2014 il componente che ha permesso la commercializzazione, del nuovo Eni Diesel+, il carburante che ha il maggiore contenuto di componente biologica e rinnovabile (15%) e il cui utilizzo ha evidenziato una notevole riduzione delle emissioni inquinanti.

Per affrontare le sfide poste dalla crisi strutturale della raffinazione abbiamo deciso di convertire i siti industriali meno recenti in efficienti bioraffinerie.

L'esperimento rappresenta un risultato di eccellenza per tutto il trasporto marittimo e pone la Marina Militare italiana all'avanguardia in Europa, diventando il primo corpo di questo tipo a sperimentare operativamente il Green Diesel, anche in anticipo rispetto alla scadenza europea, che prevede l'uso nei carburanti del 10% di frazione bio entro il 2020.