Le nostre attività in Timor Leste

Siamo presenti nel Paese dal 2006 e oggi operiamo sul territorio nel settore Exploration & Production, dove deteniamo quote in quattro blocchi offshore.

1156048008

Timor Leste è stata dichiarata nazione indipendente il 20 maggio 2002, dopo il voto a favore della separazione dall’Indonesia il 25 ottobre 1999. Fino al 2018, sia Timor Leste sia l’Australia hanno rivendicato la sovranità sull’area del Mare di Timor che include Bayu-Undan, precedentemente nota come Joint Petroleum Development Area (“JPDA”). Nel 2019 l’Australia e Timor Leste hanno ratificato un trattato per stabilire i confini marittimi nel Mare di Timor (“Trattato sui confini marittimi”). Timor Leste ha giurisdizione esclusiva sulla proprietà e la gestione di alcuni giacimenti di idrocarburi nell’area dell’ex JDPA, tra cui Bayu-Undan e Kitan.

 

Lo sviluppo e l’esplorazione dei pozzi

Nel 2008 abbiamo effettuato una significativa scoperta petrolifera nel permesso JPDA 06-105 con i pozzi esplorativi Kitan-1 e Kitan-2 situati nel Mare di Timor. Nell’aprile 2010 abbiamo avviato lo sviluppo del giacimento a olio Kitan, mentre nell’ottobre 2011 ne abbiamo avviato la produzione. Nel 2013 ci siamo aggiudicati un nuovo permesso di esplorazione su un’area di 662 chilometri quadrati situata all’interno della Joint Petroleum Development Area (JPDA) che è gestita dal Paese asiatico insieme all’Australia. Nella JPDA abbiamo identificato una serie di prospetti a olio che, nel caso di nuove scoperte, vengono sfruttati in sinergia con il vicino campo produttivo di Kitan, operato da noi ed entrato in produzione nell’ottobre 2011, appena tre anni e mezzo dopo l’annuncio della scoperta commerciale. Il giacimento ha cessato la produzione nel 2015. Infine, siamo operatori della JPDA 11-106 PSC (ora denominato PSC 19-11) con un interesse del 40,53% in joint venture formata da INPEX Offshore Timor-Leste Ltd con il 35,47% e da Timor GAP PSC 19-11 Unipessoal Limitada (TimorGap) con il 24%. 

La promozione dello sviluppo locale

Le iniziative che avviamo nei Paesi di presenza fanno leva su un approccio integrato che coinvolge comunità locali e partner per condividere con loro competenze e risorse economiche. In linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Onu promuoviamo iniziative che contribuiscono al miglioramento dell’accesso all’energia, alla diversificazione economica, all’educazione e alla formazione professionale, alla tutela del territorio, all’accesso all’acqua, ai servizi igienici e al miglioramento dei servizi sanitari per le comunità. A Timor Leste, in particolare, siamo impegnati in iniziative volte alla diversificazione economica (Sdgs 2, 8 e 10).