Le nostre attività in Timor Leste

Siamo presenti nel Paese dal 2006 e oggi operiamo sul territorio nel settore Exploration & Production, dove deteniamo quote in quattro blocchi offshore.

1156048008

Timor Leste è stata dichiarata nazione indipendente il 20 maggio 2002, dopo il voto a favore della separazione dall’Indonesia il 25 ottobre 1999. Fino al 2018, sia Timor Leste sia l’Australia hanno rivendicato la sovranità sull’area del Mare di Timor che include Bayu-Undan, precedentemente nota come Joint Petroleum Development Area (“JPDA”). Nel 2019 l’Australia e Timor Leste hanno ratificato un trattato per stabilire i confini marittimi nel Mare di Timor (“Trattato sui confini marittimi”). Timor Leste ha giurisdizione esclusiva sulla proprietà e la gestione di alcuni giacimenti di idrocarburi nell’area dell’ex JDPA, tra cui Bayu-Undan e Kitan.

 

Lo sviluppo e l’esplorazione dei pozzi

Eni dispone di 4 PSC a Timor Leste, di cui gestisce TL-SO-19-10, -11 e SO6-04, mentre in TL-SO-19-13 è un partner non operato e detiene il gigantesco campo di Bayu Undan.

Il giacimento di liquidi e gas Bayu Undan (Blocco JPDA 03-13) è stato creato nel 2004 e ha prodotto 114 kboe al giorno nel 2019. La produzione di liquidi è supportata da tre piattaforme di trattamento e da una unità FSO. Il gas naturale prodotto è trasportato da un gasdotto lungo 500 chilometri e viene trattato presso l'impianto di liquefazione di Darwin, che ha una capacità di 3,6 milioni di tonnellate metriche di GNL all’anno (equivalente a circa 177 bcf all’anno di gas di alimentazione). Il GNL viene venduto alle società giapponesi di produzione di energia con contratti a lungo termine.

Nel maggio 2021, attraverso la nostra controllata Eni Australia Limited, abbiamo firmato con Santos un Protocollo di intesa (MoU) non vincolante per ricercare congiuntamente opportunità di cooperazione nei seguenti ambiti, che tra le altre cose includono le opzioni di riutilizzo ed estensione della vita di Bayu Undan.

La promozione dello sviluppo locale

Le iniziative che avviamo nei Paesi di presenza fanno leva su un approccio integrato che coinvolge comunità locali e partner per condividere con loro competenze e risorse economiche. In linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Onu promuoviamo iniziative che contribuiscono al miglioramento dell’accesso all’energia, alla diversificazione economica, all’educazione e alla formazione professionale, alla tutela del territorio, all’accesso all’acqua, ai servizi igienici e al miglioramento dei servizi sanitari per le comunità. A Timor Leste, in particolare, siamo impegnati in iniziative volte alla diversificazione economica (Sdgs 2, 8 e 10).