1334552261

Gli accordi di Eni per la mobilità del futuro

Una rete di partnership pubbliche e private per sviluppare nuove filiere nel settore dei trasporti applicando i principi della decarbonizzazione.

Un mix di soluzioni sostenuto da accordi con aziende e soggetti pubblici

Per Eni la decarbonizzazione dei trasporti si basa sulla sinergia e complementarietà delle migliori tecnologie disponibili, adottando un approccio multidisciplinare in grado di velocizzare il percorso verso la neutralità carbonica. In questo quadro, il consolidamento di partnership pubbliche e private è indispensabile per sviluppare sinergie lungo tutta la filiera facendo leva su asset proprietari.

Dal riutilizzo di scarti agroalimentari per la produzione di biocarburanti avanzati alla realizzazione di punti di ricarica elettrica, dalla sperimentazione sull’idrogeno al battery swapping per le city car elettriche: il futuro della mobilità passa per una collaborazione più ampia possibile tra tutti i soggetti coinvolti in questa sfida.

Vettura Enjoy Xev

Enjoy e XEV: lo sharing diventa elettrico con la city car YOYO

Oltre alle Fiat 500 e ai Fiat Doblò, i clienti Enjoy avranno presto a disposizione le XEV YOYO, auto elettriche con servizio di battery swapping nelle Eni Live Station.

Scopri di più

Enel X e Be Charge: si amplia l’offerta di servizi di ricarica elettrica

A dicembre 2021 Enel X, Be Charge, società controllata da Eni gas e luce (dal 2022 Plenitude), ed Eni hanno attivato l’interoperabilità tra le proprie reti dando così la possibilità di accedere in modo semplificato alla più ampia rete per la ricarica dei veicoli elettrici del Paese. Ad agosto 2021, Eni gas e luce ha acquisito Be Power S.p.A. che, tramite la controllata Be Charge, è il secondo operatore italiano con oltre 5.000 punti di ricarica per veicoli elettrici su suolo pubblico. Grazie a un precedente accordo di co-branding con Be Charge del febbraio 2021, inoltre, Eni gas e luce è diventato un operatore primario della ricarica di veicoli elettrici su suolo pubblico, su suolo privato ad accesso pubblico e nelle stazioni di servizio Eni, in Italia e all’estero.

Per costruire insieme il futuro dei trasporti

Stiamo ampliando la rete di collaborazioni con aziende italiane e internazionali per mettere a fattor comune esperienze e competenze nella mobilità sostenibile.

Dagli oli da cucina usati (UCO) alle bioraffinerie

Insieme alle società pubbliche per la raccolta dei rifiuti e alle aziende dei consorzi di settore, recuperiamo gli oli da cucina usati e li riutilizziamo nelle bioraffinerie per la produzione di biocarburanti di alta qualità.