Medico in ospedale

COVID-19: il nostro impegno globale

Le sfide dettate dalla pandemia intensificano il nostro impegno a favore delle comunità dei Paesi in cui operiamo.

Per supportare le strategie portate avanti dai Paesi che ci ospitano, ci siamo prefissati l’obiettivo di impegnarci nel prevenire e contrastare la diffusione della pandemia COVID-19 e migliorare la resilienza delle comunità locali, specialmente le più vulnerabili.  

Le nostre iniziative sono state delineate e condivise con le autorità   locali e rispondono alle necessità specifiche di ogni Paese. In molti casi abbiamo lavorato in sinergia con ONG locali e internazionali.

Ci impegniamo a raggiungere i nostri obiettivi,  tenendo conto anche del Piano globale di risposta umanitaria (Global Humanitarian Response Plan, HRP) delle Nazioni Unite sul COVID-19, con una strategia articolata su una serie di  aree di intervento fondamentali: assistenza sanitariaprotezione socialeacquaigieneprevenzioneeducazione.

Le iniziative Eni durante il covid

I cinque pilastri delle iniziative che Eni ha intrapreso nel mondo contro la pandemia

Il nostro sostegno ai Paesi

Attraverso le nostre controllate locali, abbiamo donato al Paese attrezzature mediche per le terapie intensive come contributo agli sforzi interni per combattere la diffusione del Coronavirus. Abbiamo donato 9 ventilatori polmonari, un generatore di ossigeno e materiale medico di consumo per le unità di terapia intensiva nelle regioni di Aktobe, Atyrau e West Kazakhstan. Abbiamo contribuito con forniture sanitarie durante tutta la pandemia, compresa la fornitura di 400.000 mascherine alla regione di Aktobe e, insieme a un gruppo di sussidiarie di operatori stranieri che lavorano in Kazakistan, attrezzature mediche all'avanguardia per le terapie intensive e set di protezione individuale al Centro medico multidisciplinare di Nur-Sultan, per fornire supporto nel trattamento di pazienti Covid-19. Dall'inizio della pandemia, abbiamo complessivamente contribuito per oltre 270 mln di KZT (circa 650.000 dollari Usa).

kazakhstan-aiuti-covid.jpg
kazakhstan-aiuti-covid.jpg

Per prevenire e limitare la diffusione del Covid-19, a settembre 2020 con Eni Mexico abbiamo consegnato 10 ventilatori polmonari per terapia intensiva e un termociclatore PCR al Governo dello Stato di Tabasco. La donazione comprendeva anche 700 kit PCR che consentono di realizzare fino a 1.500 test, 500 reagenti per test virali generici, maschere KN95, liquidi igienizzanti e materiali informativi per adulti e bambini. Inoltre, abbiamo distribuito alle famiglie nella zona costiera del Comune di Cárdenas 3.900 kit con aiuti alimentari e di pulizia.

Tramite Eni Kenya e in collaborazione con la National Oil Corporation of Kenya (NOCK) a luglio, settembre e ottobre 2020 abbiamo consegnato alle famiglie vulnerabili, ai giovani e agli operatori sanitari delle contee di Mombasa e Kwale maschere chirurgiche e bottiglie di disinfettanti per le mani con l’obiettivo di integrare le misure attuate dal Paese per frenare la diffusione del virus. Inoltre, tramite il Governo Nazionale abbiamo coinvolto circa 2 mila giovani in un programma di inserimento lavorativo che, oltre a garantire la sanificazione degli ambienti, mira a creare delle opportunità di reddito per coloro che si sono trovati in difficoltà a causa della pandemia. L’iniziativa ha incluso anche la donazione di 50 lavamano a pedale dislocati in diverse aree pubbliche.

Insieme alla Nigerian Agip Oil Company (NAOC) e i suoi partner di Joint Venture abbiamo inaugurato a giugno 2019 un'infrastruttura medica temporanea ad Asaba, nello Stato del Delta, con l'obiettivo di arrestare la diffusione locale del virus. Il centro è composto da diversi blocchi di isolamento con una capacità di 70 letti e sezioni separate per uomini e donne per casi confermati e presunti. La struttura include anche un blocco dedicato al personale medico, sale d'attesa, una farmacia, una sala di sorveglianza, una sala per le radiografie, un laboratorio secondario e un set per la generazione di energia. Con NAOC e il settore Oil & Gas nigeriano stiamo affrontando la pandemia in modo coordinato, collettivo e sostenibile insieme al Governo del Paese. 

Tramite Eni Ghana, per conto della Joint Venture OCTP, a marzo 2021 abbiamo consegnato attrezzature mediche al Korle Bu Teaching Hospital di Accra, per supportare il Paese nella lotta al Covid-19, fornire un aiuto immediato e un sostegno duraturo al sua sistema di assistenza sanitaria. I materiali consegnati includono

  • una tenda medica da 30 posti letto
  • 4 bagni prefabbricati per i pazienti alloggiati nella tenda
  • 20 monitor per le funzioni vitali
  • 2 ecografi portatili con sonda cardiaca.

La donazione fa parte di un'iniziativa del valore complessivo di circa 900 mila dollari. Già nel 2020 con Eni Ghana e i suoi partner Vitol e GNPC, abbiamo donato attrezzature mediche e dispositivi di protezione individuale al Ghana Health Service, al St Martins De Porres Hospital di Eikwe e alla Direzione Sanitaria del Distretto di Ellembelle. A sostegno degli sforzi del Paese nel contrasto alla pandemia, a giugno 2021 abbiamo consegnato al Ghana Health Service 66 computer portatili e 20 monitor. Le attrezzature saranno impiegate presso le sedi del GHS e in ogni direzione sanitaria delle 16 regioni del Paese per garantire la raccolta, l'elaborazione e la trasmissione di dati sanitari affidabili.

Le iniziative di Eni nel mondo: #togetherwerise

Focus sulla costruzione e l’ammodernamento di strutture sanitarie, e fornitura di attrezzature mediche. Il nostro piano prevede:

  • fornitura di attrezzature ospedaliere (inclusi ventilatori) in Angola, Ghana, Mozambico, Egitto, Libia, Iraq e Kazakhstan
  • ammodernamento, potenziamento e costruzione di ospedali e strutture sanitarie in Ghana, Congo e Nigeria
  • fornitura di test e dispositivi di protezione individuale (DPI) in Kenya, Ghana, Congo, Nigeria, Libia, Egitto, Mozambico, Kazakhstan, Messico e Iraq

Focus su produzione e distribuzione cibo. Il nostro piano prevede:

  • Assistenza alimentare in Tunisia, Angola, Nigeria, Mozambico, Iraq e Messico
  • supporto alla produzione agricola in Angola, Nigeria, Congo

Focus su WASH (Water, Sanitation and Hygiene). Il nostro piano prevede:

  • distribuzione di prodotti per l’igiene in Kenya, Ghana, Congo, Nigeria, Libia, Egitto, Mozambico, Kazakhstan, Messico e Iraq
  • installazione e distribuzione di serbatoi di acqua, detergenti e igienizzanti in KenyaMozambico
  • impianti idrici in Angola, Ghana, Nigeria e Iraq

Focus su campagne informative di prevenzione e di sensibilizzazione. Il nostro piano prevede:

  • campagne informative e di sensibilizzazione in  Angola, Ghana, Congo, Nigeria, Mozambico, Iraq, Messico.

Focus su formazione e istruzione. Il nostro piano prevede:

  • formazione di personale medico in Kazakhstan
  • Supporto alla continuità didattica in Mozambico, Messico e Ghana