La delegazione di Eni Iraq ha incontrato il Governatore di Bassora

La delegazione di Eni Iraq ha incontrato il Governatore di Bassora per il progetto di miglioria dell’Ospedale Pediatrico focalizzato su istruzione e formazione, infrastrutture, tecnologia e manutenzione, miglioramento delle condizioni dei pazienti e dei familiari e la sicurezza dei processi clinici.

19 dicembre 2017
1 min di lettura
19 dicembre 2017
1 min di lettura

Il 18 dicembre la delegazione di Eni in Iraq ha incontrato il Governatore di Bassora per presentare il progetto di miglioria dell'Ospedale Pediatrico locale. Il progetto si concentrerà su quattro principali aree di intervento: l’istruzione e la formazione, le infrastrutture, la tecnologia e la manutenzione, il miglioramento delle condizioni dei pazienti e dei loro familiari e la sicurezza dei processi clinici.

 

L'Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova supporterà Eni Iraq nell'esecuzione di questa iniziativa grazie alla sua consolidata esperienza internazionale. L'Ospedale Gaslini svolgerà un ruolo consultivo e svilupperà inoltre alcune componenti del progetto.

 

Eni Iraq ha anche presentato il programma di sostenibilità incentrato sull'istruzione. Eni ha infatti costruito una nuova scuola elementare nel distretto iracheno dell'Alburjazia, dove sta anche realizzando la sede del liceo, e cinque scuole già esistenti sono state rinnovate nel 2017.

Il programma globale mira a costruire 27 nuove scuole e ristrutturarne altre 50 nell'arco di 6 anni.

 

Nel 2017 Eni ha inoltre erogato la formazione a più di 800 studenti attraverso la sua campagna di sensibilizzazione all'energia e l'ambiente e intende proseguire con il training di altri 40.000 studenti nei prossimi cinque anni.