Eni: a Taranto uno spettacolo teatrale per promuovere la sicurezza sul lavoro

13 dicembre 2017
1 min di lettura
13 dicembre 2017
1 min di lettura

Taranto, 13 dicembre 2017 – Uno spettacolo teatrale per promuovere la sicurezza sul lavoro. “Giorni rubati”, in scena oggi pomeriggio nella sala Mar Jonio della Raffineria Eni di Taranto, è un’iniziativa organizzata in collaborazione con il Safety Competence Center Eni e rivolta ai lavoratori diretti e delle imprese terze che quotidianamente operano nella raffineria.

La rappresentazione teatrale della compagnia Rosso Levante (autore e protagonista Giammarco Mereu, regia di Silvia Cattoi e Juri Piroddi) è già stata rappresentata in molti siti Eni: il protagonista, che è stato vittima di un devastante incidente sul lavoro, nella messa in scena della sua drammatica esperienza dimostra concretamente quanto un incidente sul lavoro possa stravolgere la vita delle persone.

Lo spettacolo intende indurre a riflettere sui comportamenti pericolosi che quotidianamente possono essere evitati, nei luoghi di lavoro ma non solo, e soprattutto a mettere in campo azioni concrete per attuare comportamenti sempre più corretti e sicuri.

L’iniziativa testimonia il continuo impegno di Eni nella promozione di attività finalizzate a sensibilizzare lavoratori e imprese del territorio in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro e si pone l’obiettivo di sperimentare l’utilizzo dei codici teatrali riguardo a un tema importante come quello della sicurezza e della diffusione della cultura che deve sostenerla. 

L’evento prosegue l’impegno dell’iniziativa “Patto per la Sicurezza”, sottoscritto a Taranto il 20 luglio 2016, che rappresenta una vera e propria partnership tra Eni e le imprese terze che operano nella raffineria per mettere in campo azioni di miglioramento concrete e costantemente monitorate con il supporto dei tecnici specializzati del Safety Competence Center Eni.