Un workshop su Security e Diritti Umani per le forza di sicurezza nigeriane

30 novembre 2017
1 min di lettura
30 novembre 2017
1 min di lettura

Il 20 novembre 2017, Eni, attraverso la sua controllata in Nigeria, Nigerian Agip Oil Company (NAOC),ha organizzato un seminario di tre giorni sul tema security e diritti umani rivolto alle forze di sicurezza nigeriane, al fine di sensibilizzare sulla promozione e la protezione dei diritti umani.

Il programma, il primo a essere organizzato da una compagnia petrolifera internazionale nel Paese, ha visto un’importante presenza e partecipazione dei più alti ranghi delle forze di sicurezza nigeriane, incluso il Chief of Army Staff, il Luogotenente Generale Tukur Buratai. Anche un Direttore della Commissione Nazionale per i Diritti Umani, Olaniyi Omodara, ha partecipato al seminario insieme ad altri membri di alto rango dell'organizzazione.

 

Accogliendo i partecipanti, il Direttore Generale di NAOC, Massimo Insulla, ha indicato come il seminario rappresenti l’occasione di aggiornare e ampliare le conoscenze in materia di security e diritti umani, per consentire di rivalutare e allineare le regole di ingaggio alle migliori pratiche e standard internazionali.

 

Il Chief of Army Staff, che ha parlato a nome dei capi delle agenzie di sicurezza governative presenti, ha ringraziato Eni per l'iniziativa e sottolineato l'importanza dei diritti umani per le forze armate nigeriane. Ha assicurato che le conoscenze acquisite saranno diffuse al livello delle agenzie. I corsi sono stati organizzati secondo i Voluntary Principles on Security and Human Rights (VPSHR) e presentati da Raoul Forster, già capo missione del Comitato Internazionale della Croce Rossa. 

Ai 3 giorni di workshop hanno partecipato oltre 400 rappresentanti delle agenzie di sicurezza governative fra Abuja e Port Harcourt.