Eni, partner del Premio Campiello, investe sul talento e sul territorio veneziano

Il 9 settembre, nel corso della serata conclusiva della manifestazione, presso il teatro “La Fenice” di Venezia, Emma Marcegaglia, Presidente Eni, consegna il prestigioso Premio alla Carriera alla scrittrice romana Rosetta Loy.

09 settembre 2017
1 min di lettura
09 settembre 2017
1 min di lettura

Rinnovando la partnership con il Premio Campiello, giunto alla 55° edizione, vogliamo contribuire al riconoscimento del merito, come valore intrinseco dell’impegno, capace di offrire al mondo letterario uno straordinario impulso creativo.

Eni continua a investire sulla cultura in un territorio come Venezia, strategico per l’azienda. A Venezia, infatti, abbiamo risposto alla sfida europea di trasformazione dell’industria con l’avvio della Bioraffineria, collocandoci in prima linea con lo sviluppo di soluzioni innovative, sostenibili sia dal punto di vista ambientale, sia da quello economico. In questo ambito si colloca la strategia aziendale che, oltre a promuovere iniziative di impatto culturale, intende rafforzare ulteriormente i rapporti con le Associazioni confindustriali locali in un’area in cui l’azienda ha una forte presenza produttiva.