NOTA STAMPA

10 aprile 2017
1 min di lettura
10 aprile 2017
1 min di lettura

San Donato Milanese (MI) - Milano, 10 aprile 2017 – Oggi il Fatto Quotidiano anticipa in un suo articolo il contenuto di un servizio che la trasmissione Report intenderebbe mandare in onda questa sera circa alcuni appalti che sarebbero stati affidati alla società Pessina Costruzioni in Kazakhstan da Eni o dal consorzio KPO (partecipato da Eni al 29.25%).

 

Secondo la ricostruzione effettuata da Report, avallata dal Fatto Quotidiano, tali appalti rientrerebbero nell’ambito di un presunto accordo dell’imprenditore Massimo Pessina con non meglio identificati esponenti politici per rilevare il quotidiano l’Unità.

 

Al riguardo, Eni smentisce nuovamente e fermamente la notizia riportata dal Fatto Quotidiano e da Report e precisa che non vi sono in essere contratti con la società Pessina Costruzioni per lavori in Kazakhstan o altrove, conclusi direttamente o tramite proprie affiliate.

 

Inoltre, nessun contratto è in essere né vi è mai stato fra il consorzio KPO e la società Pessina Costruzioni.

 

Le notizia riportata dal Fatto Quotidiano e da Report è pertanto falsa, diffamatoria e lesiva della reputazione di Eni.

 

Eni si riserva il diritto di agire in giudizio nelle sedi più opportune a tutela dei propri diritti e della propria immagine.