Cerimonia di Inaugurazione del 60° Anno Accademico della Scuola Enrico Mattei di Eni a San Donato Milanese

15 novembre 2016
1 min di lettura
15 novembre 2016
1 min di lettura

Si è svolta lo scorso 15 novembre, a San Donato Milanese, la Cerimonia di Inaugurazione del 60° Anno Accademico della Scuola Enrico Mattei.

Nel corso della Cerimonia è intervenuto l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

Fondata nel 1957 dal primo Presidente di Eni, in 60 anni di storia la Scuola Mattei, avendo formato circa 2.900 laureati di 110 diverse nazionalità, è la prova tangibile delle relazioni positive e proficue che Eni ha instaurato nel tempo con i Paesi nei quali opera e del taglio internazionale della Scuola stessa.

La Scuola propone il MEDEA, Master in Management ed Economia dell’Energia e dell’Ambiente, un MBA focalizzato sui temi energetico-ambientali e declinato su due indirizzi, “Global Energy” e “Managing Technical Assets”.

Nel corrente Anno Accademico sono presenti alla Scuola 36 studenti, provenienti da 11 Paesi (Angola, Cipro, Congo, Egitto, Ghana, Indonesia, Italia, Kazakhistan, Messico, Mozambico, Turkmenistan). Tutti gli allievi usufruiscono di borse di studio erogate da Eni. Alla Cerimonia hanno partecipato gli Ambasciatori di alcuni dei Paesi rappresentati al Master MEDEA.

Nella prolusione all’Anno Accademico, Claudio Descalzi ha approfondito gli elementi fondamentali dello scenario del settore dell’Energia e le strategie di Eni, concludendo con un commento alla nuova mission aziendale.

Eni attraverso questa Cerimonia conferma il valore delle competenze quale ingrediente fondamentale della propria formula imprenditoriale e il ruolo chiave che la formazione, da sempre, svolge al suo interno, aspetto confermato dalla scelta che Eni ha fatto nel 2001 di dotarsi di una propria Corporate University, di cui la Scuola Mattei è parte integrante.