Eni main partner di Q16 Quadriennale d’Arte 2016

Eni è main partner di Q16 “Altri tempi, altri miti”, XVI edizione della Quadriennale d’Arte, mostra dedicata alle espressioni più interessanti dell’arte contemporanea italiana dopo il Duemila.

07 ottobre 2016
2 min di lettura
07 ottobre 2016
2 min di lettura

Roma, Palazzo delle Esposizioni 13 ottobre 2016 – 8 gennaio 2017

 
San Donato Milanese (MI), 7 ottobre 2016
– Eni è main partner di Q16 “Altri tempi, altri miti”, XVI edizione della Quadriennale d’Arte (Palazzo delle Esposizioni di Roma, 13 ottobre 2016 - 8 gennaio 2017), mostra dedicata alle espressioni più interessanti dell’arte contemporanea italiana dopo il Duemila. In linea con il suo approccio di business fortemente orientato all’innovazione, Eni promuove nell’ambito dell’evento una serie di iniziative per avvicinare i giovani al mondo dell’arte contemporanea attraverso un progetto di comunicazione in collaborazione con i The Jackal. L’iniziativa è stata lanciata lo scorso 21 settembre con il sito vivilpresente.eni.com, la pagina Facebook (Vivilpresente) e il road show di presentazione in 13 licei di Roma.  Il sito dedicato e la pagina Facebook offrono contenuti educational sull’arte contemporanea insieme a un minigame per vincere un ingresso in Quadriennale. A partire dal 13 ottobre un concorso inviterà a esprimere in modo creativo un pensiero critico sulle opere esposte: il vincitore avrà la possibilità di vivere l’esperienza del set di produzione di un video dei The Jackal.

Eni è presente all’interno del Palazzo delle Esposizioni anche con un’installazione dedicata all’innovazione tecnologica nel settore delle energie rinnovabili e in particolare ai concentratori solari luminescenti (LSC – Luminescent Solar Concentrators), risultato del lavoro del Centro Ricerche Eni per le Energie Rinnovabili e l’Ambiente di Novara.

Ogni sabato dalle 14 alle 20 e ogni primo mercoledì del mese per tutta la durata della manifestazione (12 appuntamenti), l’installazione si trasforma in info point in cui giovani storici dell’arte e restauratori accolgono i visitatori per illustrare le modalità e le finalità del progetto “Vivi il Presente” e per accompagnarli nel percorso della mostra. Di conservazione delle opere di arte contemporanea si parlerà nel corso dei tre incontri con esperti del settore (21/10, 18/11 e 16/12 dalle ore 16 alle 18) moderati da Valeria Merlini e Daniela Storti, curatrici scientifiche del progetto.

Con la sua partecipazione a Q16  Eni conferma l’attenzione ai giovani e l’impegno per la didattica e l’approfondimento, sempre nel segno dell’innovazione e della sperimentazione.