Eni: effrazione su oleodotto Fiumicino - Fregene

I Vigili del Fuoco, affiancati da tecnici specializzati Eni, hanno immediatamente lavorato per una rapida risoluzione dell’emergenza

06 febbraio 2016
1 min di lettura
06 febbraio 2016
1 min di lettura

Roma, 6 febbraio 2016 – Eni conferma che si è verificato ieri alle ore 21:45 circa un tentativo di effrazione sull'oleodotto nell’area di Fiumicino. Nel corso dell’evento doloso la fuoriuscita del prodotto, carburate kerosene Jet A-1 per aviogetti, ha innescato un incendio.

Grazie al nuovo sistema vibro acustico di controllo recentemente installato da Eni, l’e-VPMS, è stato possibile rilevare intercettare il tratto di tubazione violata ed intervenire tempestivamente, svuotando la condotta.

I Vigili del Fuoco, affiancati da tecnici specializzati Eni, hanno immediatamente lavorato per una rapida risoluzione dell’emergenza, che ha consentito di domare l’incendio in poche ore.

Sono in corso le operazioni di riparazione della tubazione e di completo ripristino dell'area interessata.

Eni riscontra una preoccupante escalation del fenomeno effrattivo su tutto il territorio nazionale e ringrazia le Forze dell’Ordine per l’impegno profuso nella lotta al fenomeno illecito e conferma la piena collaborazione con le Istituzioni.