visore-genova-feltrinelli-new2.jpg

E se domani, cinque scelte per recuperare il presente

Cinque incontri nelle città italiane con Fondazione Feltrinelli dedicati ai mutamenti della realtà contemporanea. Prossima tappa: martedì 3 novembre a Taranto.

Un viaggio in Italia per costruire una riflessione collettiva

Eni è partner di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in E se domani. Cinque scelte per recuperare il presente, una serie di incontri che coinvolgono cinque città italiane: Milano, Napoli, Roma, Genova e Taranto. Durante ogni tappa viene affrontato un tema prioritario per capire i mutamenti della realtà contemporanea: famiglie, scuola, città, ambiente e Sud. Insieme alle analisi di esperti italiani e internazionali, vengono presentate voci del territorio, esperienze di pratica e voci storiche, per comporre una riflessione collettiva su come ricostruire un’idea di comunità moderna, aperta e sensibile al cambiamento. Per immaginare un futuro sostenibile in cui ognuno abbia eque opportunità di formarsi, lavorare e fare impresa.

A Taranto per parlare di Sud

Il prossimo incontro di E se domani è martedì 3 novembre a Taranto e il tema è il Sud, inteso in senso non solo geografico, ma anche economico, sociale e culturale. Se lo sviluppo del Meridione è stata un’occasione mancata nella storia d’Italia, progettare un nuovo percorso di sviluppo per quei territori è la sfida da cui tutto il Paese deve ripartire per ricostruire la propria idea di futuro. A maggior ragione in questa fase storica di grande cambiamento. Gli ospiti invitati a intervenire sono Paul Collier (Blavatnik School of Government), Salvatore Romeo (Fucina 900), Luca Bianchi (Svimez, Associazione per lo Sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno), Nadia Terranova (scrittrice), con il contributo di Philip Di Salvo (Università della Svizzera Italiana) e Carmen Pellegrino (scrittrice e storica) e con l'intervento conclusivo di Massimiliano Tarantino (Direttore della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli). L’incontro è moderato da Cinzia Poli (conduttrice radiofonica).

Tutte le tappe di E se domani

Dopo i primi incontri di Milano (16 gennaio) e Napoli (11 febbraio), dedicati a famiglie e scuola, e dopo una pausa di alcuni mesi imposta dalla pandemia, E se domani ha ripreso il suo percorso con le tappe di Roma (23 settembre) e di Genova (21 ottobre), dedicate rispettivamente ai temi della città e dell'ambiente. L'ultima tappa sarà a Taranto (3 novembre), dove si parlerà di Sud.

Eni e FeltrinelliCamp

Eni è presente anche al FeltrinelliCamp, workshop internazionale che nell’edizione 2020 si è tenuto sabato 3 e domenica 4 ottobre a Milano con il titolo Transformative economies: from the Circular Economy to the Green New Deal. Al centro delle riflessioni vi erano le “nuove economie” o economie trasformative, che sono state analizzate nella loro capacità di sostenere la riconversione ecologica e nuovi modelli di produzione, con l’obiettivo finale di proporre politiche per nuove infrastrutture e nuove filiere sostenibili. Proprio i temi della trasformazione e della circolarità, strategici anche per Eni, ci hanno portato a prendere parte all’evento intervenendo attivamente ai tavoli di lavoro. Nei due giorni di incontri, infatti, ci siamo confrontati con gli altri partecipanti sui temi proposti, condividendo le strategie e le attività di Eni nel campo della sostenibilità e raccontando il contributo multi-ambito di Joule, la scuola gratuita di Eni per l’impresa del futuro. È stato lo stesso Antonio Funiciello, Head of Joule, a rappresentare la Scuola nell’intervento di apertura del Camp.

FeltrinelliCamp: il format

Interamente in lingua inglese, FeltrinelliCamp consiste in due giorni di workshop e panel internazionali per giovani ricercatori, professionisti, comunità di pratica e comunicatori. I partecipanti sono giovani under 35 con background e provenienze geografiche differenti, scelti tra diversi candidati che rispondono a un bando internazionale sulla base di idee, progetti di ricerca, esperienze di studio e professionali. I lavori sono organizzati secondo temi e tavoli di lavoro. Le proposte elaborate dai vari gruppi vengono confrontate tra tutti i partecipanti e riportate a un panel finale, composto da policy-maker e attori del mondo economico e della ricerca. Le attività dell'edizione 2020 si sono svolte nella sede di Fondazione Feltrinelli in viale Pasubio 5 a Milano a Milano: sia in presenza sia con la possibilità di intervenire in videoconferenza. Il pubblico ha potuto seguire gli incontri di persona o in streaming sul sito di Fondazione Feltrinelli.

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

La Fondazione Giangiacomo Feltrinelli è uno dei maggiori centri europei di documentazione e ricerca nel campo delle scienze storiche, politiche, economiche e sociali che contribuisce a dare dignità al pensiero e alla riflessione sul mondo che ci circonda. Suo principale ambito di indagine sono le dinamiche del cambiamento, da cui partire per discutere e aggiornare formule di convivenza improntate a una maggiore equità.