944154026

Risk Management Integrato

Identifichiamo, analizziamo, quantifichiamo, monitoriamo i rischi e sviluppiamo strategie per governarli.

Eni ha sviluppato e adottato un Modello di Risk Management Integrato (RMI) finalizzato ad assicurare che il management assuma decisioni consapevoli. Il modello mira anche a un rafforzamento della consapevolezza, a tutti i livelli, che un’adeguata valutazione e gestione dei rischi possa incidere sul raggiungimento degli obiettivi e sul valore dell’azienda. 

 

La Risk Governance e le linee guida per il Risk management

La Risk Governance attribuisce un ruolo centrale al Consiglio di Amministrazione che definisce la natura e il livello di rischio compatibile con gli obiettivi strategici, includendo nelle proprie valutazioni tutti i rischi che possano assumere rilievo nell’ambito della sostenibilità del business nel medio-lungo periodo. Il Consiglio di Amministrazione, con il supporto del Comitato Controllo e Rischi, definisce le linee guida per la gestione del rischio affinché i principali rischi di Eni siano correttamente identificati, valutati, gestiti e monitorati.

 

 

Il processo di Risk Management Integrato

Il processo di Risk Management Integrato è attuato con un approccio top-down e risk-based che parte dal contributo alla definizione del Piano Strategico di Eni e assicura l’identificazione, la valutazione, la gestione e il monitoraggio dei principali rischi, tenendo in considerazione l’operatività e i profili di rischio specifici di ciascuna linea di business e dei singoli processi, per una politica di governo dei rischi integrata. 

Un modello che rafforza la consapevolezza aziendale

I rischi sono eventi potenziali che possono influire sull’attività di Eni e il cui accadimento potrebbe influenzare il raggiungimento dei principali obiettivi aziendali. Identifichiamo, monitoriamo, gestiamo i rischi d’impresa come, ad esempio, il rischio di mercato, i rischi operativi e i rischi strategici. Oltre a ciò il tema del cambiamento climatico riguarda la possibilità che si verifichino modifiche di scenario e condizioni del clima che generino rischi fisici e rischi legati alla transizione energetica (normativi, di mercato, tecnologici, reputazionali) sui business di Eni nel breve, medio e lungo periodo.

PDF 12.83 MB