Progetti Eni

EniProgetti

EniProgetti, controllata al 100% da Eni S.p.A., è la società owner engineering per l’industria e l’innovazione di Eni.

La nostra mission

EniProgetti fornisce servizi di ingegneria e costruzioni a livello internazionale, finalizzati alla realizzazione di sistemi di produzione, trattamento e trasporto di idrocarburi. EniProgetti implementa il ruolo d’eccellenza nell’erogazione di servizi/progetti d’ingegneria e costruzioni, con particolare attenzione al time to market, ed è l’entry point dell’area ingegneria attraverso l’implementazione/strutturazione di percorsi di formazione/sviluppo integrati con Eni.

Attività

EniProgetti fornisce soluzioni integrate di servizi tecnici e di project management, supportando con un approccio a “vita intera” nella gestione ed esecuzione di progetti industriali, di innovazione e di sostenibilità. Sviluppiamo studi di fattibilità, basic engineering, ingegneria di dettaglio, forniamo servizi di follow-up delle attività di procurement, ingegneria di campo e supporto alle operations, nell’industria dell’Oil&Gas e dell’Energia per impianti upstream onshore, offshore (piattaforme e floaters) e installazioni subsea, per impianti downstream e chimici, per impianti per la produzione di energie rinnovabili, e per building industriali e civili.

Siamo attori dell’innovazione, implementiamo studi tecnologici e ingegneria per prototipi e impianti pilota, promuoviamo lo sviluppo delle nuove tecnologie fino all’applicazione industriale, operando negli ambiti dell’economia circolare, della decarbonizzazione e della transizione energetica.

I centri esecutivi

Le competenze in EniProgetti sono distribuite nel mondo attraverso i nostri centri esecutivi. 

  • Roma e Vibo Valentia si concentrano nella progettazione per l’onshore Upstream, il Midstream e il Downstream
  • San Donato Milanese e Basingstoke sviluppano tutti i business e sono specializzati nella progettazione offshore, deepwater e dei floaters
  • Venezia è il nostro centro per l’innovazione
  • La branch kazaka è il nostro riferimento per lo sviluppo dei progetti onshore upstream e rinnovabili nel Paese
  • EniProgetti Egitto è la nostra consociata che, con il support dell’headquarter, si occupa degli sviluppi onshore e offshore upstream in Medio Oriente e Nord Africa.
  • Abbiamo inoltre un ufficio di front-end in Iraq, impegnato in progetti di sviluppo industriale e in progetti di sostenibilità, e un presidio a Viggiano per attività upstream.

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione di EniProgetti è così composto:

  • ZARRI Francesca, Presidente;
  • CARNEVALE Paolo, Amministratore Delegato;
  • D’ALESSANDRO Agnese, Consigliere;
  • ZUCCARINI Serena, Consigliere;
  • FERRAZZA Francesca, Consigliere.

Collegio Sindacale

Il Collegio Sindacale di EniProgetti è così composto:

  • Paola Florita, Presidente
  • Marco Mugnai, Sindaco effettivo
  • Francesco Fallacara, Sindaco effettivo

Responsabilità Amministrativa - Modello 231

Il decreto legislativo 8 giugno 2001 ha introdotto nell'ordinamento giuridico italiano la disciplina della responsabilità amministrativa degli Enti. Secondo tale disciplina le Società possono essere ritenute responsabili - e conseguentemente sanzionate - per taluni reati commessi o tentati, in Italia o all'estero, da amministratori o dipendenti nell'interesse o a vantaggio della società stessa. La responsabilità della Società può peraltro essere esclusa ove sia adottato ed efficacemente attuato un modello organizzativo (il "Modello") idoneo ad evitare la commissione dei reati previsti dalla norma. Il modello organizzativo comprende il Codice Etico Eni e consta di un complesso organico di principi, regole e procedure funzionali alla realizzazione e alla gestione di un sistema di controllo e monitoraggio delle attività sensibili per prevenire la commissione dei reati previsti dal D.Lgs. n. 231 del 2001. Il Modello organizzativo ex D.Lgs. 231/2001 è stato adottato dalla Società con delibera del Consiglio di Amministrazione dell'11 marzo 2005 e successivamente aggiornato con le nuove previsioni di legge. Il Modello prevede che l'Organismo di Vigilanza, anche in qualità di garante del Codice Etico, sia costituito in forma collegiale e che alla sua presidenza vi sia un professionista esterno ad Eni di comprovata esperienza nelle tematiche di economia e organizzazione aziendale. Per interpellare o mettersi in contatto con l'Organismo di Vigilanza, di seguito sono indicate le diverse modalità:

Organismo di Vigilanza EniProgetti S.p.A.

posta ordinaria: Via Emilia, 1 - 20097 San Donato Milanese

posta elettronica: organismo_di_vigilanza@eni.com

Segnalazioni (anche anonime)

EniProgetti recepisce la Normativa Eni "Segnalazioni, anche anonime, ricevute dall'Eni e dalle società controllate, dirette e indirette" al fine di istituire canali informativi idonei a garantire la ricezione, l'analisi e il trattamento di segnalazioni relative a problematiche di sistema di controllo interno, informativa societaria, responsabilità amministrativa della Società, frodi o altre materie (violazione del Codice di comportamento, pratiche di mobbing, furti, security, eccetera), inoltrate dai dipendenti (inclusi top manager), membri degli organi sociali o terzi anche in forma confidenziale o anonima. Si può prendere visione del contenuto della Normativa Eni scaricando il file a fondo pagina. L'immissione di segnalazioni, anche anonime, si può effettuare cliccando qui.

PDF 11.10 MB
PDF 304.04 KB
PDF 9.13 MB