Overview

Timor Leste
Operiamo nel Paese dal 2006 con attività legate al settore Exploration & Production e siamo operatori con una quota dell’80% in quattro blocchi esplorativi offshore, per una superficie non sviluppata di 8.087 chilometri quadrati (6.740 chilometri quadrati in quota Eni). Collaboriamo con il Governo locale a una serie di attività di sviluppo economico e sociale volte alla crescita del territorio.

Exploration & Production

La prima fase del programma esplorativo, della durata di tre anni, ha previsto l’acquisizione di sismica 2D e 3D, già completata, e la perforazione di due pozzi, il primo dei quali realizzato nel 2010. Siamo inoltre presenti nel mare di Timor con due titoli minerari in un’area amministrata congiuntamente da Australia e Timor Leste (Joint Petroleum Development Area) dove operiamo seguendo il Production Sharing Agreement. In quest’area partecipiamo anche al Blocco offshore JPDA 03-13 (Eni 10,99%), dove è in produzione il giacimento a gas naturale e liquidi di Bayu Undan e al permesso esplorativo offshore JPDA 06-105 (dove Eni è operatore per il 40%).
Nel 2008 attraverso i pozzi esplorativi Kitan-1 e Kitan-2, abbiamo effettuato una significativa scoperta petrolifera nel permesso JPDA 06-105: nell’aprile 2010 abbiamo avviato lo sviluppo del giacimento a olio di Kitan e nell’ottobre 2011 ne abbiamo avviato la produzione. La produzione del campo Kitan è realizzata attraverso il completamento di pozzi situati nelle acque profonde collegati a un impianto FPSO (Floating Production Storage and Offloading) che ha raggiunto un picco produttivo di circa 45mila barili di olio al giorno nel 2012.
L’avvio della produzione è stato realizzato a soli tre anni e mezzo dalla dichiarazione di scoperta commerciale. Il campo è stato sviluppato grazie a un intenso programma di attività grazie al quale si è arrivati alla fase di produzione in modo particolarmente rapido e raggiungendo tutti gli obiettivi fissati secondo la decisione finale di investimento (FID), mantenendo gli standard più elevati del settore per quanto riguarda salute, sicurezza e ambiente. Ad aprile 2013 Eni si è aggiudicata un nuovo permesso di esplorazione (Production Sharing Contract) su un’area di 662 chilometri quadrati adiacente al campo offshore di Kitan, nel Mare di Timor. Il Production Sharing Contract prevede per Eni l'impegno alla perforazione di due pozzi esplorativi nel corso dei primi due anni e l’opzione per altri due pozzi. L'area delineata è situata all’interno della Joint Petroleum Development Area (JPDA), gestita congiuntamente dall’Australia e da Timor-Leste, e ha una profondità media d’acqua di 350 metri. Nella JPDA, Eni ha identificato una serie di prospetti a olio che, nel caso di eventuali scoperte, potranno essere sfruttati in sinergia con il vicino campo produttivo di Kitan.
Lo sviluppo del giacimento di Kitan rafforza ulteriormente la presenza e le opportunità di crescita di Eni nel Mare di Timor, un'area considerata ad alto potenziale. Eni è impegnata a massimizzare la partecipazione economica diretta del Paese nel progetto attraverso l'uso di materiali, servizi e manodopera locali e collabora con il Governo locale a una serie di iniziative di sviluppo economico e sociale delle comunità.

Sedi e contatti

Exploration & Production
Timor Leste Office
Rua D. Luis dos Reis Noronha no. 56
Vila Verde, Dili
PO Box 52, Dili
Tel. (0067) 0 330 4000
Back to top