Overview

Oman
In questo approfondimento:

  • le attività nel settore Upstream
  • le attività nel settore LNG attraverso la società Unión Fenosa Gas, appartenente a Eni per il 50%
  • le sedi e i contatti societari di Eni in Oman

Upstream

Nel novembre 2017 è stato firmato,  con il Governo del Sultanato e la società di stato OOCEP, un Exploration and Production Sharing Agreement per il Blocco 52 situato nell’offshore del Paese. Contestualmente, Eni e la Qatar Petroleum hanno firmato un accordo di assegnazione di una quota del blocco. L'operazione è soggetta all’approvazione delle Autorità competenti del Paese. A seguito degli accordi Eni sarà operatore dell’area con una quota del 55%.

Il Blocco 52 si trova in una vasta area poco esplorata con potenziale di idrocarburi identificato. L’area è collocata nell’offshore della regione meridionale dell’Oman e si estende per circa 90.000 Km2, con una profondità d'acqua che varia da 10 a oltre 3.000 metri. La firma di questo accordo rappresenta un passo fondamentale nella strategia di rafforzamento della presenza di Eni nel Medio Oriente.

Gas & LNG Marketing and Power

La società Unión Fenosa Gas, appartenente a Eni per il 50%, detiene una partecipazione del 7,36% nel terzo treno dell’impianto di liquefazione del gas naturale della Qalhat LNG del Paese.

Sedi e contatti

Upstream

Eni Oman Bv

c/o Eni International Bv,

Strawinskylaan 1725

Amsterdam,  1077 XX

Netherlands

Phone: +31 20 570 7100

Fax: +31 20 570 7170

Back to top