Overview

Myanmar
In questo approfondimento:

  • le principali attività di Eni in Myanmar legate al settore Upstream onshore e offshore
  • le sedi e i contatti societari di Eni in Myanmar
  • i documenti IEE, ESHIA, DIHR, in inglese, scaricabili in pdf

Exploration & Production

Eni opera nell'ex Birmania dal 2014, a seguito della partecipazione al Bid Internazionale competitivo indetto dalla Repubblica dell'Unione del Myanmar, e alla conseguente firma di due Production Sharing Contract (PSC) per l’esplorazione di due blocchi onshore, su una superficie sviluppata e non sviluppata pari a 24.080 kmq, di cui 13.558 in quota Eni.


La joint venture è composta da Eni, operatore con il 90% attraverso Eni Myanmar B.v., e Myanmar Production and Exploration Company Ltd (10%). Il blocco RSF-5 ha un'estensione di 1.292 chilometri quadrati ed è situato nel prolifico Bacino di Salin, a circa 500 chilometri a Nord di Yangon, mentre il blocco PSC-K ha un’estensione di 6.558 chilometri quadrati ed è situato nel bacino inesplorato di Pegu Yoma-Sittaung, nella zona centrale del Myanmar. Il periodo di esplorazione durerà 6 anni e sarà suddiviso in tre fasi. Altri due PSC si sono aggiunti nel 2015 (sempre in seguito ad un Bid Internazionale competitivo), questa volta per due blocchi offshore. La joint venture è composta da Eni, operatore con l’80% attraverso Eni Myanmar B.V., e Petrovietnam Exploration Production Corporation Limited (20%).

Sedi e contatti

Exploration & Production

Eni Myanmar BV

6th Floor Sakura Tower,

Bogyoke Aung San Road,

Kyauktada Township - Yangon

Tel. (0095) 1-255361; (0095) 1-255364

Voci collegate

I progetti di sostenibilità di Eni in Myanmar

Eni è attiva in Myanmar con progetti a sostegno della comunità e dell’ambiente.
Back to top