Overview

Indonesia sostenibilità
In questo approfondimento:

  • la prima valutazione ISO26000 per l’integrazione della responsabilità sociale in tutte le nostre attività
  • il coinvolgimento degli stakeholder locali e delle istituzioni
  • gli interventi in ambito sanitario e il premio per lo svolgimento del programma di controllo e prevenzione della malaria
  • le iniziative per l'istruzione e la cultura
  • il rimboschimento di foreste di mangrovia sulla costa indonesiana
  • il video dedicato alle attività e ai progetti di sviluppo in Indonesia

Sviluppo socio-economico

La responsabilità sociale
Eni Indonesia ha portato a termine nel 2016 la prima valutazione ISO 26000. La valutazione ha verificato che Eni Indonesia utilizzi le linee guida fornite da ISO 26000:2010 quale documento di riferimento principale per l’integrazione della responsabilità sociale in tutte le proprie attività, politiche, strategie, procedure e obiettivi, abbia tenuto in considerazione tutti i principi di responsabilità sociale e abbia verificato l’applicabilità di tutti i punti principali dello standard ISO 26000:2010.

Prima di entrare nella regione nel 2013 è stato condotto, in collaborazione con una importante università locale, uno studio per valutare la baseline sociale. Lo studio fa parte delle best practice di Eni Indonesia nell’approccio a una nuova area di lavoro e ha l’obiettivo di comprendere meglio le caratteristiche uniche dei portatori di interessi locali. Lo studio comprende una valutazione completa della baseline dei dati demografici, sociali ed economici. I dati forniscono anche informazioni sul coinvolgimento della comunità locale nell’ambito del progetto e la mappatura dei portatori di interesse che costituisce una guida utilizzata dalla società per formulare la strategia di coinvolgimento di tali portatori di interessi.

Coinvolgimento e sviluppo della comunità (Community Involvement and Development-CID)
Per quanto concerne le attività CID di Eni Indonesia, la nostra attenzione è iniziata con il rafforzamento del coinvolgimento dei portatori di interessi locali tramite una comunicazione efficace e la creazione di rispetto reciproco fra i portatori di interessi locali. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale una presenza fisica nei pressi della nostra area di lavoro. Eni Indonesia ha creato un punto di incontro permanente denominato “Rumah Singgah” o “Rifugio” che si trova nell’area residenziale della comunità locale presente nella nostra area di attività di Handil Baru, East Kalimantan. Il rifugio offre uno spazio dove sono stati avviati i colloqui fra i membri della comunità locale, la società e le autorità locali. Durante i colloqui è fondamentale comprendere e analizzare con i portatori di interesse locale le loro necessità e i loro desideri. Comprendere necessità e desideri di tutte le parti si è dimostrato indispensabile per ottenere una relazione fruttuosa. Dialoghi costruttivi aiuteranno a rafforzare la comprensione reciproca e il rispetto fra le parti interessate dalle attività e inoltre contribuiranno a programmi di investimento nelle comunità migliori e più utili a vantaggio dello sviluppo locale.

Nel 2016 Eni Indonesia ha contribuito allo sviluppo delle proprie aree di attività, utilizzando forza lavoro e fornitori locali per i beni e servizi necessari alla propria attività. In proposito venne tenuto per gli appaltatori locali un seminario sugli acquisti in cui vennero presentati i processi fondamentali di acquisto nel settore petrolio e gas in Indonesia basati sulla normativa di SKK Migas (Autorità indonesiana per lo sviluppo di petrolio e gas) al fine di migliorare le conoscenze degli appaltatori locali consentendo loro di partecipare a diversi processi di acquisto.

Inoltre è stato lanciato un programma di crescita della capacità locale destinato alla comunità di pescatori di Samboja, East Kalimantan. Il programma è incentrato sull’introduzione e lo sviluppo di un metodo di pesca ecocompatibile. Collaborando con la sede locale del Dipartimento Marittimo e della Pesca (DKP) del Distretto di Samboja, East Kalimantan, Eni Indonesia fornisce anche reti ecocompatibili e informazioni sui metodi di pesca ecocompatibili che sono più sicuri sia per l’ambiente che per i pescatori. Grazie all’utilizzo di maglie di dimensioni specifiche, le reti raccolgono solo i pesci della giusta dimensione, evitando la cattura di quelli troppo piccoli.

Salute

Sono state effettuate campagne sanitarie sia nelle aree dove si trovano gli uffici sia in quelle dove hanno sede le attività operative. Presso gli uffici di Eni Indonesia il team sanitario ha diffuso attivamente articoli riguardanti la salute utilizzando la posta elettronica, l’intranet e le bacheche aziendali. Inoltre sono state tenute conferenze su diverse problematiche sanitarie con l’obiettivo di accrescere l’attenzione del personale su aspetti quali il virus Zika, l’igiene orale e le attività di stretching in ufficio. Per due volte nel 2016 si sono svolte campagne per la donazione del sangue. Per il benessere dei dipendenti si è reso disponibile un club con diverse attività sportive. Anche nelle nostre aree di attività sul campo le bacheche aziendali sono state utilizzate per la diffusione di articoli sulla salute. Le conferenze a carattere sanitario hanno interessato argomenti diversi da quelli coperti negli uffici, come ad esempio le malattie a trasmissione sessuale e i colpi di calore. Nel 2015, Eni in Indonesia è stata premiata dall’Ufficio Sanitario Regionale del Distretto di Teluk Bintuni in Papua Barat per lo svolgimento del Programma di Controllo e Prevenzione della Malaria nel corso del progetto di indagine sismica 3D nell’area di lavoro Arguni 1.

Educazione

Il futuro della comunità dipende anche dal settore scolastico. In Indonesia Eni è impegnata nel collaborare al miglioramento di questo settore nelle aree in cui opera. Nel 2014, Eni ha avviato la campagna Eni Training Operations Program (Programma di Formazione Operativa-Eni TOP) destinata alle università dell’East Kalimantan. Sono stati selezionati 30 studenti che hanno preso parte a un programma biennale (2015-2016) comprendente formazione sia sul campo sia in ufficio. Il programma si è ufficialmente concluso e tutti i partecipanti hanno superato la valutazione finale e sono ufficialmente pronti a lavorare come Operatori e Tecnici nel progetto Jangkrik.

Dopo aver offerto le Borse di Studio Master Medea destinate agli studenti di tutta l’Indonesia dagli inizi del 2000, a partire dal 2015 Eni Indonesia ha concentrato questa iniziativa sugli studenti di una università nell’East Kalimantan partecipante a questo programma ECU di Milano. L’obiettivo, al termine del programma, è che gli studenti partecipanti tornino nell’East Kalimantan per collaborare al progresso delle loro città di origine, ad esempio insegnando o lavorando nella regione.

Per diffondere informazioni e una migliore comprensione del settore dell’estrazione di petrolio e gas in generale e i propri progetti in particolare, Eni Indonesia ha avviato un programma denominato “Eni Mengajar” o “Insegnamento Eni” che prevede la presenza di figure professionali di Eni Indonesia in diverse istituzioni scolastiche indonesiane con l’obiettivo di condividere le conoscenze e tenere conferenze destinate agli studenti di diverse discipline.

Responsabilizzazione dei giovani verso arte e cultura locali
L’area di lavoro Muara Bakau di Eni Indonesia è situata principalmente nel Villaggio di Handil Baru, Distretto di Samboja, East Kalimantan, un’area in cui la comunità locale è di origini etiche diverse. Nonostante questo fatto è difficile osservare attività tradizionali in questa zona. I giovani del luogo, e anche i leader anziani della comunità, sostengono che la mancanza di eventi tradizionali può essere uno dei fattori. Si teme che nel giro di pochi anni le tradizioni svaniscano del tutto. Il programma “Eni Mengajar” o “Insegnamento Eni” assegna anche ai giovani del luogo la responsabilità di conoscere meglio e rivitalizzare la propria cultura tradizionale che è stata gradualmente dimenticata. Il programma prevede la sponsorizzazione di competizioni incentrate su specifiche tradizioni culturali, come ad esempio concorsi musicali.

Ambiente

A partire dal 2011 e fino al 2016, Eni Indonesia ha piantato oltre 50.000 alberi di mangrovia sulla costa dell’East Kalimantan, coprendo i villaggi di Handil Baru, Senipah e Salok Api Laut con l’obiettivo di proteggere le comunità locali dall’erosione costiera e dalle alte maree. Questa riforestazione ha anche l’obiettivo di bilanciare l’ecosistema della regione.

Multimedia

Voci collegate

Le attività di Eni in Indonesia

In Indonesia, Eni è attivo nel settore Exploration & Production con attività onshore e offshore.
Back to top