Overview

Eni sede Roma
In questo approfondimento:

  • i principali target relativi al settore Upstream, come la produzione di idrocarburi e le nuove scoperte previste
  • gli obiettivi prefissati in ambito Gas & Power e Refining & Marketing e Chimica, come l’EBIT e il margine di break-even
  • le previsioni nella strategia finanziaria dei prossimi quattro anni (riduzione del CAPEX e piano di dismissioni)
  • gli obiettivi legati a salute, sicurezza e ambiente (HSE)

Upstream

Eni conferma l’obiettivo di un tasso di crescita del 3% annuo nel settore Upstream e manterrà questo livello di crescita fino al 2025. Il Piano strategico 2017-2020 prevede di trovare dai 2 ai 3 miliardi di boe di nuove risorse (circa 55% di gas e 45% di petrolio).
  • Produzione: CAGR +3% all’anno; circa +5% nel 2017 rispetto al 2016
  • CAPEX Upstream: -13% rispetto al precedente Piano 2016-2019
  • Esplorazione: 2-3 miliardi di barili equivalenti di petrolio di nuove risorse

Mid-downstream

Il Piano strategico 2017-2020 prevede nel 2017 il break-even del settore Gas & Power e un risultato operativo che superi i €600 milioni all’anno dal 2019 e €2,6 miliardi di “free cash flow” nel corso dei quattro anni di piano. Nell’ambito della raffinazione arriveremo a circa €900 milioni a fine piano mentre nella Chimica nel 2020 raggiungeremo un risultato operativo di €300 milioni all’anno.

  • G&P: risultati strutturalmente positivi in modo dal 2017; EBIT > 600 milioni di euro al 2020
  • Raffinazione: margine di break-even di $3 /barile entro il 2018
  • Chimica: €1,2 miliardi di cash flow operativo cumulato al 2020

Strategia finanziaria

Il CAPEX verrà ridotto dell’8% rispetto al piano precedente e il target di cassa operativa nei prossimi quattro anni è di 47 miliardi di euro. Il principale obiettivo del Piano strategico 2017-2020 è avere una CAPEX cash neutrality inferiore a 45 dollari al barile. Il nuovo piano di dismissioni punta a realizzare circa 5-7 miliardi di euro principalmente attraverso la diluizione degli asset di esplorazione, in linea con la nostra strategia di dual exploration.

Efficienza
  • CAPEX: -8% rispetto al piano precedente. Upstream CAPEX: -13%
  • Break-even medio dei nuovi progetti: circa $30 /barile
  • Nuove dismissioni per €5-7 miliardi al 2020
Cash Flow
  • €20 miliardi: Free Cash Flow
  • €12 miliardi all’anno Cash Flow operativo medio nel 2019-2020
  • CAPEX cash neutrality (Cash Flow = CAPEX) < $45 al barile
  • Cash neutrality organica (Cash Flow = CAPEX+dividendo): nel 2017 con 60 dollari al barile, nel 2018-2020 < 60 dollari al barile
Remunerazione degli azionisti
  • Proposta di dividendo per il 2017 confermata a 0,8 euro per azione, interamente pagato cash
  • Politica di distribuzione progressiva, in linea con la crescita degli utili e con la variabilità dello scenario

HSE e strategia di decarbonizzazione

  • Emissioni dirette di gas serra: riduzione del -43% delle emissioni per unità di barile prodotto al 2025 (rispetto al 2014)
  • Zero flaring di processo al 2025
  • Emissioni fuggitive di metano Upstream: -80% vs 2014
  • 460 MW: capacità power rinnovabile installata al 2020 da New Energy Solutions

Voci collegate

2017 Risultati finanziari e Presentazioni

Presentazioni del top management Eni in occasione degli incontri con la comunità degli investitori istituzionali e degli analisti finanziari

2016 results and 2017-2020 strategy

Eni Risultati Finanziari e Presentazioni: i risultati trimestrali, semestrali, annuali e le presentazioni alla comunità finanziaria internazionale.
Back to top